You are here: /

ASTAARTH: GLORIA BURGUNDIA

data

14/08/2007
74


Genere: pagan/folk/BM
Etichetta: Blood Fire Death
Anno: 2007

Dalla Francia, ops pardon dall'antica Burgundia (oggi Borgogna, nel centro della Francia) gli Astaarth decantano le antiche gesta e tradizioni del loro popolo. Composto dal duo Lord L Moloch e Lord Gondebaud rispettivamente voce e factotum del progetto, gli Astaarth non sono altro che un'ulteriore manifestazione di quanto le radici pagane e pre-romane siano ancora presenti e forti nel sustrato culturale europeo di oggi, sebbene soffocate da una cultura pseudo-comune appiattita anche da un contesto religioso che mortifica le singole tradizioni nazionali (stiche) a favore di un'unica visione pan Europea. Su questo fronte il gruppo muove i suoi primi passi e 'Gloria Burgundia' è la prima release ufficiale per la Blood Fire Death, e per tutta la sua durata rapisce l'ascoltatore per trasportarlo nella Borgogna medievale del XV secolo, all'apice del suo splendore e potenza, con un sound straripante di parti folk di musica popolare, con flauti, violini, cornamuse, fisarmoniche, banjo e armoniche oltre ai più standard chitarre (acustiche ed elettriche), tastiere, batteria e basso. Stroncato senza pietà da chi evidentemente ha poca dimestichezza con queste sonorità, 'Gloria Burgundia' sebbene non sia un album che faccia gridare al miracolo (ricordo ancora una volta che nel metal tutto è stato già detto e fatto da anni...) perlomeno ha il pregio di trasportare l'ascoltatore attento in una sorta di viaggio spazio/tempo, dove atmosfere guerresche ed epiche con cori da "osteria" abbinate ad un BM molto arioso e sui generis la fanno da padrone. Registrazione tutto sommato buona (chi la vuole ultra pompata a questo punto??) e un certo gusto in fase di songwriting in quanto all'arricchimento delle "classiche" ritmiche di chitarra con tutta la strumentazione alternativa di cui sopra sono ulteriori assi nella manica degli Astaarh di questa prima release. Corredato da un artwork decisamente azzeccatissimo 'Gloria Burgundia' è sicuramente un buon inizio per gli Astaarth, a patto di saper ascoltare la musica con il cervello, prima che con le orecchie...

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Vlad sez

VLAD IN TEARS
Exenzia Der Club - Prato

Sabato 3 febbraio, l’Exenzia Der Club di Prato accoglie i Vlad in Tears, con i Diesanera in apertura. La nuova ambientazione rinnovata nei suoi interni, con un palco rialzato tutto nuovo, contribuisce a rafforzare la posizione del locale come uno tra i migliori...

Feb 20 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web