You are here: /

ANTHRAX: PERSISTENCE OF TIME

data

20/04/2004
70


Genere: Thrash Metal
Etichetta: Island
Anno: 1990

Dopo una serie di album epocali era inevitabile una fase discendente nella carriera della band newyorkese: nonostante “Persistence Of Time” sia un album discreto, sotto molti punti di vista risulta inferiore alle precedenti pubblicazioni targate Anthrax. Ciò che secondo me manca in gran parte a questa quinta fatica di Scott Ian e soci è l’immediatezza che aveva caratterizzato lavori come “Among The Living” o “Spreading The Disease”: i brani proposti, come da tradizione, si sviluppano su strutture articolate, che questa volta però vanno a discapito della digeribilità delle canzoni. Le buone idee alla base di pezzi vincenti come “Keep It In The Family” e “Time” si diluiscono purtroppo in una prolissità che impedisce di gradire appieno il lavoro della band. Tra gli episodi più riusciti ricordiamo “One Man Stands”, che sembra riportare la band indietro di qualche anno, e la conclusiva “Discharge” che tra sfuriatre thrash e marcate inflessioni hardcore si conferma come uno dei brani più aggressivi e convincenti del lotto. Il resto dell’opera è composto da canzoni capaci sì di mostrare spunti interessanti, ma anche di far sbadigliare in più d’una occasione ( “Belly Of The Beast” è un concentrato di noia e staticità). A risollevare un po’ le sorti di questo lavoro ci pensa la cover di turno: “Got The Time” è senza dubbio il brano migliore dell’album e questo dovrà pur dire qualcosa… “Persistence Of Time” è l’ultimo disco con Belladonna alla voce, che lascia il gruppo in modo non proprio amichevole, cedendo il microfono a John Bush, ex Armored Saint. Da qui in avanti gli Anthrax vivranno momenti altalenanti, dando alla luce anche album interessanti, senza raggiungere tuttavia gli eccellenti livelli del passato.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Omsez

OM
Circolo Magnolia - Segrate (MI)

Esperienze mentali e sensoriali. Questo è ciò che si appresta ad affrontare quando si ascolta un album qualsiasi degli Om, la creatura che Al Cisneros ha creato dopo la prima parte dell’esperienza musicale e discografica con gli Sleep, e che &egra...

Aug 20 2019

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web