You are here: /

ANA KEFR: The Burial Tree

data

05/05/2011
65


Genere: Death Progressive
Etichetta: Muse Sick Records
Distro:
Anno: 2011

Dopo 'Vol.1' del 2009 gli Ana Kefr ritornano con una line-up rinnovata. 'The Burial Tree' ha un difetto che credo sia difficile da rimuovere. In poche parole, il guaio è che quando una band si prefissa di volersi esprimere in un determinato modo, ma lo fa esagerando infilando tutte le proprie idee su un solo disco, il risultato finale non è dei più soddisfacenti. Diciamo che ciò che ne vien fuori somiglia di più ad una poltiglia che mal si tiene in piedi, contornato di effetti ("In The House..."), strumenti inusuali, voci femminili che non fanno mai male, ma devono avere un senso, oppure, cosa più presente in 'The Burial Tree', gli strani cambi di registro vocale. "Monody" è un esempio lampante di ciò che intendo dire. Purtroppo più si va avanti con i brani, più questa teoria diventa sempre più vera. Va bene il giro di tastiera di "Parasites", va bene anche il contrasto con l'attacco brutale di Kyle al microfono, ma sonopiccoli buoni spunti in un mare di tracce confuse. Un'ora di musica con brani che vanno dai sei ai sette minuti, ed alcune volte anche oltre, è sin troppo. Bisogna trovare sempre il giusto equilibrio.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Festivalsez

DARK HORIZON OPEN AIR II
Museumpark Rudersdorf - Rudersdorf bei Berlin, Brandeburgo

A meno di due mesi dalla prima edizione gli organizzatori del Dark Horizon Open Air decidono di bissare l'evento. Inizialmente addirittura previsto per agosto, è stato poi posticipato per l'indisponibilità del luogo della prima edizione, in proc...

Oct 7 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web