You are here: /

ACCEPT: The Rise Of Chaos

data

23/08/2017
74


Genere: Heavy Metal
Etichetta: Nuclear Blast
Distro: Warner
Anno: 2017

Quindicesima fatica per questi tedeschi, e quarta da quando Mark Tornillo ha sostituito Udo Dirkschneider tra il 2009 e il 2010 alla voce. Lo stile a cui ci hanno abituati in questo decennio si ritrova coerentemente anche in questo lavoro: un heavy metal, a volte sconfinante nello speed, che altro non è che la lezione impartita al genere ormai un quarto di secolo fa dai Judas Priest con 'Painkiller'. Un chitarrismo variegato, fatto di riff potenti e veloci inframezzati da assoli melodici e trascinanti la fa da padrone. La sezione ritmica è piu che competente, con la batteria che riesce anche a regalarci qualche chicca. La band non inventa nulla, ma è indubbiamente composta di elementi esperti che sanno il fatto loro. Mark Tornillo fa bene la sua parte, trovo innegabile che il suo ingresso al posto dello storico predecessore abbia portato giovamento alla band, e si posiziona con la sua performance in un´area fra Rob Halford, David DeFeis e Andi Deris, senza avere pero` la qualità dei primi due. Il lavoro si apre con una delle tracce piu riuscite dell´album, la veloce, potente ed anthemica "Die By The Sword" per poi assestarsi, in pezzi stilisticamente simili, una spanna al di sotto, ma sempre su livelli ampiamente sufficienti. Un paio di cadute di stile compromettono in parte il piacere dell´ascolto, nella fattispecie "Koolaid" e "Analog Man": è come ritrovarsi in una delle piu stanche produzioni degli AC/DC, un (hard?) rock innocuo e datato che speravo appartenesse ormai ad un´epoca giunta al termine. Le ultime due tracce fanno pendere la bilancia, ancora in bilico, decisamente dalla parte piu auspicabile con la quasi Helloweeniana "Carry The Weight", il cui chorus si fa fatica a sradicare dal cervello e la conclusiva "Race To Extinction" che per impatto sonoro è il piu autorevole concorrente del pezzo d´apertura. Chi scrive pensava in un primo momento di dare un giudizio meno positivo di questo lavoro, ma è un´opera che cresce con gli ascolti e, superata l´irritazione dovuta al paio di tracce nettamente piu deboli del resto, è fuor di dubbio che siamo di fronte ad un lavoro di un certo livello. 

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

22728964 1866395607022985 2785805382430835657 n

WUCAN + WEDGE
Spazio Ligera - Milano

Negli spazi nascosti della taverna dello Spazio Ligera a Milano, nella serata di venerdì 3 novembre, MartianArt ha assemblato una combo dai ritmi e dalle sonorità infuocate, grazie all’apporto di due band made in Deutschland che non fanno altro ch...

Nov 21 2017

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web