You are here: /

PROG IN ROMA: la seconda edizione

Si terrà il prossimo 9 Giugno 2018 al Wishlist club (Via dei Volsci 126B) la seconda edizione del Prog In Roma, un evento che ha come obiettivo quello di far salire sul palco giovani band romane, accomunate da una forte ispirazione di stampo Progressive. Saranno quattro le formazioni che daranno vita alla serata: Hamnesia, The NooM, Astral Deliverance e Drift In Slumber.

Hamnesia - Gli Hamnesia, con il loro sound Rock/Metal Progressive, nascono dal chitarrista Lorenzo Diana e dalla cantante Livia Montalesi nel 2014, raggiungendo l’anno seguente una formazione stabile con Giovanni Tarantino alla batteria, Matteo Bartoloalle tastiere e Andrea Manno al basso. Scopo del gruppo è quello di creare una musica essenziale, fresca e sperimentale che si allontana leggermente dai canoni del progressive metal estremo e “classico”, senza però perderne comunque gli aspetti fondamentali. Il 20 gennaio viene rilasciato il loro primo lavoro in studio, dal titolo “Metamorphosis”, che è stato anticipato dal singolo “Desmoterion”.

Singolo – Desmoterion: https://www.youtube.com/watch?v=bdLQYYuVVUY

The Noom - I The NooM sono costituiti da: Lucrezia Cesaroni alla voce e tastiera, Francesco Ciancio alla chitarra, Matteo Guagliardi alla tromba, Diego Carrubba Fortealla batteria e Davide Gabrielli al Basso. Iniziano il loro percorso come trio strumentale, ovvero basso, batteria e chitarra, ma da circa un anno e mezzo proseguono con la formazione attuale. Al momento sono al lavoro sul primo progetto chiamato “Of Lady, Lord and Knight”, del quale è stata pubblicata una demo chiamata “Of The Knight”, contenente i brani “The Escape” e “Oh My Knight”, entrambi incentrati sul personaggio del Knight.
 
                 The Escape - https://www.youtube.com/watch?v=KrWA3p5qHrg

Astral Deliverance - Gli Astral Deliverance, Progressive Metal band, nascono nel dicembre del 2015 da Lorenzo Natali(basso), Tommaso Zazzaretti (chitarra), Emanuele Greco (Chitarra) e Luca Crestini (Batteria). Completati i primi pezzi e stabilizzata la formazione, iniziano a calcare a fine 2016 i primi palchi della scena romana. Ad oggi, con un EP in registrazione e in procinto di rilasciare il loro secondo singolo, la formazione si è stabilizzata con Andrea Ceccarelli alle tastiere, Lorenzo Viganego alla chitarra ed Emanuele Razzauti alla voce. Il progressive degli Astral Deliverance vuol essere non solo ed esclusivamente una musica fatta di virtuosismi, ma, in primis un’esperienza ricca di melodia, emotività convogliata dallo stile variegato delle canzoni. Il loro sound fonde gli elementi del Prog più canonico (Haken, Dream Theater) a riffing ed atmosfere di band contemporanee Metal/New age (Tesseract), senza mai tradire la voglia di produrre una musica dall’ascolto non ostico per qualunque orecchio.
 
Primo Singolo: Addicted To Mandess - https://www.youtube.com/watch?v=OANyMI8Dy-s

Drift in Slumber - I Drift In Slumber nascono nel 2012 da Davide De Laura (voce/chitarra) e James Rio (batteria), ma assumono una line-up stabile negli ultimi sei mesi, con l’entrata di Andrea Lepore ed Edoardo Taddei. La neonata band, influenzata sia dalle più moderne sonorità djent che dal tradizionale gusto barocco, è attualmente impegnata nella scrittura di un EP, che sarà anticipato dall’uscita di un singolo nell’aprile 2018.

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/Drift-In-Slumber-1980013505566598/

Pir2

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

IN MOURNING
Monk Club - Roma

Quello appena trascorso è stato uno dei weekend tra i più impegnativi della stagione finora trascorsa: Venerdì 4 maggio i Godflesh, Sabato 5 Lili Refrain, e Domenica 6 ci siamo trovati a dover scegliere tra i concittadini Inferno, oppure il tri...

May 19 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web