You are here: /

AVKRVST: ascolta il singolo di debutto "The Pale Moon"

Il progressive rocker norvegesi AVKRVST sono lieti di annunciare il loro singolo di debutto "The Pale Moon", il primo lavoro della band dalla propria formazione. "The Pale Moon" è il primo singolo dell'album di debutto di AVKRVST, che uscirà quest'anno tramite InsideOutMusic/Sony Music. Maggiori informazioni saranno rivelate il 31 marzo. Il primo singolo "The Pale Moon" è ora disponibile su tutte le piattaforme digitali. Ascoltalo qui: https://avkrvst.lnk.to/ThePaleMoon-Single

Il commento del cantante Simon Bergseth:
"Il brano contiene buona parte delle sonorità dell'album, oltre ad essere la traccia di apertura del nostro primo album. 'The Pale Moon' è l'inizio di qualcosa di più grande e dà all'ascoltatore un assaggio di ciò che verrà."

La copertina di "The Pale Moon" è stata creata dall'artista e illustratore berlinese Eliran Kantor, noto per le sue intriganti creazioni di cover per numerose band metal.

Alla giovane età di 7 anni, Martin Utby e Simon Bergseth fecero un patto che avrebbero formato una band quando sarebbero cresciuti. Ora, 22 anni dopo, questo sogno d'infanzia si è realizzato. Un album è pronto, 55 minuti di musica ispirati da tutto ciò che i due hanno ascoltato crescendo, da Mew, Anekdoten e Porcupine Tree a Opeth, Neal Morse e King Crimson.

Tutta la musica è stata scritta in una piccola casa, nel profondo delle foreste norvegesi (Alvdal, Norway). Simon (compositore, chitarre, basso e voce) e Martin (compositore, batterista e sintetizzatore) sono stati successivamente affiancati da Øystein Aadland al basso/tastiere, Edvard Seim alle chitarre e Auver Gaaren alle tastiere.

Avkrvust

Commenti

Lascia un commento

live report

Ghsez

GLENN HUGHES
Alcatraz - Milano

Un giorno potrò raccontare “io c’ero”. La sera del 22 maggio del 2024 è stato un evento memorabile. I fortunati presenti hanno potuto godere di una performance entusiasmante da parte dell’ex voce dei Deep Purple, senza tralasciar...

Jun 1 2024

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web