You are here: /

TNT: Tell No Tales

data

28/09/2010
95


Genere: Hard Rock
Etichetta: Mercury
Distro:
Anno: 1987

E' uno dei 10 dischi da portarsi su un'isola deserta. E' il 1987 ed il gruppo norvegese tenta di sfondare sul mercato americano, cosa che riuscirà solo in parte. Non so ancora oggi quale sia stato il fattore del perchè non siano esplosi, mettiamo un singer americano della schiera dei migliori che la nazione abbia potuto sfornare, un chitarrista moderno e talvolta unico, una sezione ritmica da urlo quindi gli ingredianti ci sono tutti. I singoli e le ballate sono di classe infinita, pezzi più tirati sono presenti allora perchè? Dal vivo sono travolgenti, li ho visti personalmente nella loro unica apparizione in quel di Milano nel giugno del 1987, e sono convinto che dopo decine e decine di concerti è ancora per me quello della vita. Forse quindi solo sfortuna, un eccesso di gelo Norvegese nelle vene, forse il non essere belli quanto Bret Michaels. "Everyone's A Star" travolge per il suo riff e per l'ugola di Harnell che forse qui tocca il suo apice. Il singolo "10,000 Lovers (In One)" è falsamente banale, di gran presa e con ritornello pazzesco. Le due ballate "Child's Play" e "Northern Lights" sono raffinate nelle liriche e nelle melodie, grandiose nell'incedere e negli attacchi della chiatarre di Le Tekro. Sono forse un po' eccessivi i tre strumentali, anche se di corta durata e meravigliosi per la parti funamboliche di chitarra: su un totale di undici pezzi si poteva magari optare nel proporre una cantato in più. E' da tenere conto che quasi tutto il disco è stato riproposto in sede live fino alla fuoriuscita di Harnell datata 2006, "As Far As The Eye Can See" e "Listen To Your Heart" erano gli highlight dello show mentre la title track, velocissima e cattivissima, non è quasi mai stata proposta dal vivo. Se bisogna trovare delle pecche forse possiamo indicare in primis gli strumentali (per il discorso di cui sopra), e successivamente i cori dove le seconde voci sono solo di Harnell, e quindi un po' troppo statiche e innaturali nel contesto. Tutto sommato delle pecche più che veniali che non cambiano di un a virgola il pensiero che 'Tell No Tales' è il loro disco più completo ed uno dei capolavori indiscussi degli anni '80.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Flyer

GOBLIN REBIRTH
Killjoy - Roma

Assistere ad un concerto il 23 luglio scorso durante il post covid è stato veramente un evento raro per gli amanti della musica. A ciò aggiungasi: locale all'aperto (Killjoy) con tanto di brezzolina rinfrescante, possibilità di cenare grazie ...

Aug 12 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web