You are here: /

SKILLS: Different Worlds

data

17/05/2022
75


Genere: Melodic Hard Rock
Etichetta: Frontiers Records
Distro:
Anno: 2022

Ennesimo progetto Frontiers messo in piedi dal boss Serafino Perugino, ed ennesimo ensemble di qualità che dividerà ideologicamente il pubblico tra chi è saturo di questi assemblamenti "a tavolino" e chi invece apprezzerà le abilità (mai come in questo caso, come indica il nome della band) degli artisti coinvolti. Questa volta il supergruppo vede protagonisti Brad Gillis, fenomenale chitarrista dei Night Ranger, un altro funambolo delle corde come Billy Sheehan (Mr. Big, Sons Of Apollo), il riesumato batterista dei Giant David Huff e, ciliegina sulla torta, il devastante talento di Renan Zonta (Electric Mob) dietro al microfono. Il songwriting è saldamente in mano alla squadra Frontiers (con l'ovvio coinvolgimento di Alessandro Del Vecchio, anche ai tasti d'avorio) e il tutto è appositamente studiato per "solleticare" il palato dei fan dell'hard rock/melodic rock tipicamente anni '80, ma con un mood assolutamente al passo coi tempi e che mai puzza "di vecchio". I richiami ai gruppi "madre" sono palesi ma mai infastidenti (anche perché il progetto è un evidente e aggiornato tributo a un irripetibile periodo musicale, e non lo nasconde affatto), le prestazioni strumentali sono, neanche a dirlo, inappuntabili, e il valore aggiunto rappresentato dall'estensione infinita del cantante brasiliano è indubbio. Canzoni brutte? Non ce ne sono. Canzoni strepitose? Forse nemmeno, ma le bellissime "Writings On The Wall", "Losing The Track" e "Just When I Needed You" ci si avvicinano parecchio, con il resto della tracklist ad accompagnare in maniera degna ("Escape Machine", "Blame It On The Night"), tra ispirazione melodica e navigato mestiere. Quando una squadra di autori è chiamata a sfornare innumerevoli pezzi ogni mese, un po di manierismo è inevitabile che si senta, al netto di una palese professionalità, ma come si diceva all'inizio quella rispetto ai progetti targati Frontiers è anche una decisione di campo iniziale, e anche in questo caso si ripeterà il medesimo percorso: chi si "accontenta" godrà parecchio per un lavoro formalmente impeccabile, anche se al contempo non imperdibile, chi non riesce invece punterà serenamente le sue orecchie su altri prodotti. Per quanto mi riguarda ho moderatamente apprezzato!

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

HYPOCRISY – SEPTICFLESH
Orion - Ciampino (Roma)

Primo grande evento della stagione concertistica autunnale della capitale e quale migliore occasione per assistere al set di due band che, in maniera diversa, hanno fatto la storia del genere estremo. "Apertura delle danze" riservata ai finlandesi Horizon I...

Nov 22 2022

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web