You are here: /

SHADOWTHRONE: Elements' Blackest Legacy

data

15/10/2019
70


Genere: Symphonic Black Metal / Death Metal
Etichetta: Non Serviam Records
Distro:
Anno: 2019

I laziali Shadowthrone tornano a distanza di due anni con il loro nuovo full-lenght ‘Elements’ Blackest Legacy’. È immediatamente chiara la direzione intrapresa dalla band. La traccia d’apertura “Endless Dance Of The Universe” ci martella con riff di scuola death, estremi, veloci e cattivi, aggiungendo nuove sfaccettature al sound. Il lato black sinfonico non manca; è importante, però, sottolineare come i tappeti sonori creati si discostino dai classici arrangiamenti orchestrali e corali tipici di questo genere. Le tastiere ed i synth proposti in tracce come “Black Dove Upon My Shoulder” e “All Is One” attirano l’attenzione grazie al sapiente inserimento all’interno della struttura compositiva, senza ergersi come strumenti solisti, rimanendo leggermente indietro nel mix ma con sonorità uniche che definiscono un gusto davvero particolare e originale.  Non mancano brani dall’impronta più black classica come “Path Of Decay” brano diretto, ma mai banale, anzi ricco di spunti sonori diversi che portano il black a strutture compositive molto moderne. La caratura compositiva del gruppo esce in particolare con il brano “Every Moments Burns In My Chest”, i continui cambi di riff, forse fin troppo diversificati, uniscono sfuriate black a momenti più rallentati nel climax estremo dell’intero album.  Ho apprezzato molto la cavalcata “L’Autunno Di Bacco”, brano carico di cori epici e chitarre devastanti, soprattutto perché offre un momento di respiro rispetto alle martellate del resto della composizione. La produzione è migliorata molto rispetto al precedente album; ogni membro ha uno spazio musicale ben ritagliato con un focus nitido su ogni strumento. I riferimenti musicali della band sono indirizzati verso il black sinfonico più moderno dei Dimmu Borgir e il black/death sinfonico degli ormai famosissimi Behemoth  inoltre le loro composizioni devono molto ai Dissection e ai Limbonic Art ma è innegabile che sono riusciti a definire un proprio stile musicale con radici ben affondate in questo genere ma con l’orecchio sempre aperto  verso nuovi suoni e nuove soluzioni compositive.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Aromysez

ARMORY
Plan B - Malmö

Con le restrizioni causa Covid-19 che si inaspriscono (niente alcool dopo le 22 e numero massimo di partecipanti ridotto all'indomani dell'evento da 50 a 8), questo in esame potrebbe essere stato l'ultimo appuntamento del genere per chissà quanto t...

Nov 26 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web