You are here: /

KILLER BE KILLED: Killer Be Killed

data

15/05/2014
75


Genere: Heavy Metal
Etichetta: Nuclear Blast
Distro:
Anno: 2014

Così come il Real Madrid di qualche anno fa che sembrava più un album di figurine pieno zeppo di campioni, piuttosto che una squadra di calcio figlia di un progetto preciso, i Killer Be Killed sembrano più una collezione di stelle del rock moderno che un gruppo affiatato e con un'idea comune in mente. Ma le apparenze ingannano, si sa. E così i curriculum pesanti di quattro musicisti convergono in questi Killer Be Killed: Greg Puciato, cuore pulsante dei Dillinger Escape Plan; Troy Sanders, asso dei Mastodon; Max Cavalera, che con i Sepultura ha determinato le coordinate del metal degli anni zero; Dave Elitch, turnista per i Mars Volta (e anche Miley Cyrus, ma vabbè). Ecco, per completare la parata di stelle forse al posto di Elitch sarebbe stato più intrigante trovare il nome di un Mike Portnoy o di un Dave Grohl, ma questo è solo a fini di ulteriore prestigiosità di curriculum. E quindi cosa aspettarci da questo disco? Un progetto di super qualità o uno scadente collage dei tratti caratteristici dei vari gruppi di provenienza dei musicisti? Come spesso accade, la risposta sta nel mezzo. L'iniziale "Wings Of Feather And Wax" è la killer track dell'album, un pezzo micidiale sparato ai trecento all'ora con un Greg Puciato in grande spolvero, un brano che si candida a diventare uno dei classici di heavy metal moderno - quindi assecondando la prima ipotesi formulata prima. Dopo però seguono altre dieci tracce, alcune ottime (la conclusiva "Forbidden Fire", "Melting Of My Marrow", "Save The Robots"), altre un po' meno ("Face Down", "Dust Into Darkness"), che in generale tendono un po' troppo a rappresentare ciò che hanno fatto i musicisti coinvolti con le loro band. Che di per sé non è una cosa necessariamente cattiva, ma che tende a scalfire la solidità della proposta; in base a questo il disco degli Axewound (Bullet For My Valentine + Cancer Bats + altri) è stato molto superiore. In definitiva, anche se non eccelso, stiamo parlando sicuramente di un buon disco. Inutile però dire che da quattro menti come quelle coinvolte era lecito aspettarsi qualcosa di più.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

IN MOURNING
Monk Club - Roma

Quello appena trascorso è stato uno dei weekend tra i più impegnativi della stagione finora trascorsa: Venerdì 4 maggio i Godflesh, Sabato 5 Lili Refrain, e Domenica 6 ci siamo trovati a dover scegliere tra i concittadini Inferno, oppure il tri...

May 19 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web