You are here: /

NEMESIS SOPOR: MMXL

data

19/05/2017
66


Genere: Black Metal
Etichetta: Geisterasche Organisation
Distro:
Anno: 2017

Ah se non avessero questo nome da gruppo gothic/symphonic con cicciona al microfono... ah se avessero avuto più supporto dalle proprie etichette in termini di diffusione... ah se *un milione di altre cose*, ma allo stato delle cose i Nemesis Sopor sono uno dei tanti segreti dell'underground europeo. Il loro terzo album vede grossi cambiamenti: tematiche sull'intelligenza artificiale, conseguente copertina vagamente futuristica (ditemi a che dipinto somiglia, ce l'ho sulla punta della lingua), il chitarrista che si occupa volentieri anche delle voci, smussamenti vari dal punto di vista musicale. Insomma, non si può certo dire che 'MMXL' sia un disco sul solco dei big del black metal tedesco come Lunar Aurora, Nagelfar, Geist e così via. Ultimamente ho avuto il piacere di imbattermi negli esordienti Abkehr, molto orientati alla scuola nord americana degli anni Novanta, invece oggi i Nemesis Sopor ci danno una loro personale rilettura del black più atmosferico. Sono molto austeri come spesso lo sono in modo molto singolare tutti i gruppi tedeschi. Non arriveranno mai a fare puttanate senza capo né coda in stile ultimi Ghost Bath, questo è sicuro. Hanno purtroppo messo da parte quell'alone depressivo che il tono del cantato di M.S. aveva, insistendo spesso su melodie più accentuate e chitarre acustiche. Gli arpeggi, bellissimi e profondissimi nei due album precedenti, hanno perso un po' di smalto, benché si provi comunque a riprendere quelle specialità in "Ataraxie". I passaggi sono abbastanza solidi, un po' più fluidi che in passato, le canzoni continuano a non essere riffocentriche, è tutta una costruzione di atmosfere stratificate che rende l'album particolare. Non c'è caos, concitazione, tumulto: è piuttosto una ricerca dell'ordine e della compostezza. Anche troppo composto in alcune parti come la traccia finale, che in cui il freno a mano tirato e le soluzioni melodiche sono troppo ripetitive e scolastiche. Il gruppo è migliorato tanto sui brani lunghissimi come la prima traccia (15 minuti pieni) rispetto a quanto accadeva in 'Glas', dove soprattutto nella prima parte si sbadigliava un pochetto. Al contrario invece sembra che le parti più classicamente black (la tirata di "Despot") non siano più nelle corde dei Nemesis Sopor, che oramai possono possono avvicinarsi al post rock tout court (la prima metà della title track) senza farsi del male, anzi, prendendoci gusto. Nell'attesa di capire cosa avrà preparsto altro nome caldo della scena germanica come i Nocte Obducta, non trascuriamo il più che discreto 'MMXL'.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Hellraiser wavegotikweekend header sa

WAVE GOTIK TREFFEN
- Lipsia (GER)

Quasi tutti i festival estivi sono andati incontro, dopo la cancellazione dell'anno 2020, anche a quella di questo 2021. Il Wave Gotik Treffen di Lipsia non fa eccezione in questo senso: dopo avere nel luglio dell'anno passato confermato per il maggio segue...

Jul 23 2021

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web