You are here: /

NECROPHAGIA: WhiteWorm Cathedral

data

28/10/2014
74


Genere: Death Metal
Etichetta: Season of Mist
Distro:
Anno: 2014

È sempre una piccola festa il ritorno dei Necrophagia. Un party in cui si beve sangue al posto dello spritz, a dirla tutta. Se consideriamo l'anzianità dovremmo riconoscere che loro sono tra i più longevi in assoluto, nel death metal. Le critiche che da sempre vengono fatte sono più stupide che sterili. Non si capisce cosa avrebbero dovuto fare i Nostri, se non sporchissimo death metal. Eppure anche qui bisogna fare dei distinguo, perché se prendiamo la cloaca massima 'Season of the Dead' e la paragoniamo a una delle uscite degli anni Duemila le differenze si sentono. Killjoy ha imparato dai suoi errori e dalle sue ingenuità, rifinendo (per quanto sia possibile all'interno del genere) e ripulendo le composizioni, mantenendosi nella semplicità e al contempo non risultando mai banale. 'Whiteworm Cathedral' è la summa del death metal vecchia scuola assemblato con tecniche al passo con i tempi. James Murphy in consolle ha fatto uscire un suono grasso, come quel ciccione che in tutti i film horror di un certo tipo muore sempre per primo. I brani sono per lo più cadenzati, infarciti di citazioni e samples agghiaccianti (sempreverde "L'esorcista"), sorretti da organi e tastiere che fanno tanto atmosfera da filmacci di bassa lega che piacciono tanto proprio perché eccessivi ed estremamente divertenti. Si tratta di un death metal che oggi non va di moda, perché è di quelli che quasi quasi potresti suonare anche tu e di questi tempi si preferisce farsi seghe mentali (e non solo) su tecniche strane e post metal innestato sul death. 'Whiteworm Cathedral' lo puoi cantare, ci trovi tanti ritornelli, rantolanti e secchi come il vecchio Killjoy sa fare, naturalmente. Stiamo dalla parte dei Necrophagia e speriamo che questo tipo di intendere il death metal non muoia mai. E se anche morisse, sarebbe una carcassa pronta a tornare come zombie.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Mdslide

METAL DAYS - WEEKEND OF SOLACE
- Tolmin

Il festival Metal Days era stato cancellato, ma gli organizzatori, con minimo preavviso, visto l'opportunità di organizzare qualcosa di simile e forti di 2000 potenziali adesioni richieste via web entro una certa data per portare avanti il processo organiz...

Sep 23 2021

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web