You are here: /

HARLLEQUIN: Hellakin Riders

data

24/08/2013
86


Genere: Heavy Power Metal
Etichetta: Corrosive Musik
Distro:
Anno: 2012

Fermi tutti, abbiamo un disco che ci è arrivato in ritardo, ma che non possiamo non elogiare. Gli Harllequin (doppia elle, prego) sono brasiliani, dopo qualche EP e un album autoprodotti sono costretti allo scioglimento nel 2008. Lo scorso anno la rinascita: alcuni brani del disco precedente uniti a nuove composizioni fanno di 'Hellakin Riders' un must have per gli amanti del power. Dimenticatevi però il metal gayoso e alla Cristina D'Avena. La copertina selvaggia potrebbe far sembrare i Nostri dei novelli Running Wild o Grave Digger. La realtà è ben altra. Le coordinate stilistiche sono più vicine al sound americano, con gli Iced Earth in testa, con uno stile turbolento e imprevedibile che unisce perizia tecnica notevole e grande cura per i dettagli. Lo stupendo lavoro strumentale, mai banale, è condito da una superlativa prestazione del singer Mario, che già abbiamo apprezzato con i Dark Avenger: potete ben immaginare David Wayne, Midnight e Rob Halford in una fantasiosa quanto dirompente fusione vocale. Potrebbe non piacere ad alcuni il suo estro e i suoi continui saliscendi, da acuti lancinanti a dure vocals thrash. La passione messa in campo non ai discute, ma non è solo quella che fa grande un album. Ci sono tantissimi spunti, idee fresche: non riusciamo a citarvi un brano in particolare, sono tutti spaventosamente rabbiosi, la complessità ritmica e vocale fa in modo che il già sentito possa essere chiamato in causa solo per affinità puramente occasionali e in ogni caso velate. Non si può storcere il naso se le tastiere sono usate in modo così maturo ed heavy, così lontane dal modo europeo (diciamo pure scandinavo) di intendere il genere. Un lungo viaggio nel concept dei cavalieri banditi all'inferno, con grandi margini di crescita ascolto dopo ascolto. Quanto abbiamo aspettato per avere un disco di questo genere, nel secondo decennio degli anni Duemila, che potessimo portarci fin nella tomba? Ora ce l'abbiamo, con il benestare degli Iced Earth (attendiamo anche loro) e dei grandi Steel Prophet.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Mdslide

METAL DAYS - WEEKEND OF SOLACE
- Tolmin

Il festival Metal Days era stato cancellato, ma gli organizzatori, con minimo preavviso, visto l'opportunità di organizzare qualcosa di simile e forti di 2000 potenziali adesioni richieste via web entro una certa data per portare avanti il processo organiz...

Sep 23 2021

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web