You are here: /

CIDODICI: Freedom Rebellion

data

15/03/2012
70


Genere: Thrash Groove Metal
Etichetta: Buil2Kill Records
Distro: Nadir Music
Anno: 2012

Ve li ricordate gli In.Si.Dia? Quel gruppo thrash che cantava in italiano e ci rendeva orgogliosi con due album davvero di ottimo livello? Bene, dimenticateli (per il resto della recensione intendiamo, perchè se non li conoscete ancora dovete assolutamente recuperarli). Di quel pezzo di storia del metal tricolore in questi Cidodici troviamo il buon Manuel Merigo il quale, da grande riff maker old-school, in questo 'Freedom Rebellion' si trasforma e ci consegna bordate di nuovo thrash suonato digrignando i denti e cercando di demolire con sonore legnate il povero ascoltatore, senza tuttavia esasperare il sound con tecnica eccessiva o velocità troppo esagerate. Una breve intro acustica finisce con classe, e già è impossibile non partire di headbanging con l'esplosiva "Christitution", poi ci si mette anche una produzione di livello altissimo che mette in risalto in modo impressionante chitarra ritmica e batteria e crea un muro che deve molto alla lezione dei Pantera e dei Machine Head (l'incipit di "Golden Gate" è una badilata che sembra figlia illegittima della pietra miliare 'Burn My Eyes'). Il vocalist è ispirato e si destreggia senza fatica in più registri, a seconda delle necessità, a seconda che sia necessario infondere melodia hard rockeggiante a parti troppo chiuse, o che ci sia bisogno di insistere con ancora più violenza. Decisamente riuscito l'utilizzo della madre lingua nell'irresistibile "Gli Occhi Degli Altri" dal sapore di crossover. Da segnalare gli ospiti Aldo Lo Nobile (Death SS, Secret Sphere) e Dario Beretta (Drakkar) che suonano un paio di assoli nella travolgente "A Life To Learn". Forse proprio gli assoli - negli altri brani - sono la pecca maggiore del disco, sembra che non sia stato trovato loro spazio opportuno, si poteva osare di più. Come è stato interessante e nostalgico l'esperimento della cover di "Impressioni Di Settembre" unita in coda a un frammento de "Il Tempo" degli In.Si.Dia: emozionante. Tirando le somme siamo di fronte ad un buon album, da snellire in alcuni punti ("Suburbia's Sadness" è francamente superflua), ma davanti a musicisti di questo calibro è il minimo che ci si può aspettare.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Fpsez

FRANTIC PARTY 2021
Tikitaka Village - Francavilla al Mare (CH)

In un periodo di generale difficoltà ad organizzare eventi musicali che possano raggiungere una buona riuscita in termini di risposta del pubblico e di sostenibilità finanziaria, esiste per fortuna della gente che si rimbocca le maniche e con una sana d...

Aug 25 2021