You are here: /

AA VV: THE BRIDGE

data

04/05/2013
65


Genere: AA VV
Etichetta: Ghostrecord Label
Distro: Awal
Anno: 2013

Eterogenea compilation per la Ghostrecord Label, volenterosa etichetta emergente nata dalla volontà di Leandro Partenza, altrimenti conosciuto come Led Green, pseudonimo con il quale ha pubblicato un album di electro rock, l'artista livornese, trasferitosi a Londra, ha ideato un ponte (no, non è un architetto!) tra la sua città natale e quella di adozione, dando un'opportunità a tredici gruppi labronici di partecipare ad una compilation edita in Inghilterra per il momento, ma é in fase di costruzione una produzione in cd worlwide. Si diceva eterogenea in apertura proprio perchè qui dentro c'è di tutto, dall'alternative dei Black Old Garage, freschi di pubblicazione del cd 'Revolution', al tosto nu dei D8 Dimension, e quello un po' più alternativo dei Recycle. Ancora interessanti risultano gli Hati&Skoll, fautori di un metal variegato con voce femminile piena di testosterone, poi i cupi Shed Of Noiz, autori di un ipotetico incrocio tra i Type O Negative e la meteora Stiltskin, i devastanti Unredeemed con il loro thrashcore potentissimo, ed i Soundforce che tirano fuori un singolone alla Stratovarius/Europe che, se ben promosso, potrà far sfracelli! E queste sono le note positive, ciò vuol dire che ci sono anche quelle negative, su tutte gli assolutamente fuori luogo Villasound, rappers con testi in spagnolo, una cosa terrificante; dopo di loro arrivano due proposte perlomeno strane, non fosse altro perchè i brani sembrano incompiuti talmente sono brevi e stiamo parlando dei The Running Chickens, direttamente dalla stagione "love & peace" della fine '60, ed i Never On The Knees, al cui pezzo di ambient rock sembrano mancare tre minuti buoni. Indifferente la rivisitazione di David Bowie e Lou Reed di Giles Foster e moscette le proposte hard-glam dei Crystal Newton e garage rock degli Zedded. Forse c'è troppa carne al fuoco, tanto che questa compilation rischia di essere indigesta sia ai rockers più easy, sia a quelli più metallici. L'unica cosa che viene da pensare è che il buon Leandro l'abbia fatto per far conoscere i gruppi come é giusto che sia, non certo per promuovere almeno una parte di essi, visti i generi proposti, ma un ascolto (mirato) glielo si può dare tranquillamente.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Mdslide

METAL DAYS - WEEKEND OF SOLACE
- Tolmin

Il festival Metal Days era stato cancellato, ma gli organizzatori, con minimo preavviso, visto l'opportunità di organizzare qualcosa di simile e forti di 2000 potenziali adesioni richieste via web entro una certa data per portare avanti il processo organiz...

Sep 23 2021

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web