You are here: /

ZHRINE: Unortheta

data

06/04/2016
74


Genere: Death Black Metal
Etichetta: Season Of Mist
Distro:
Anno: 2016

L'Islanda ha circa trecentoventimila abitanti ed è brulicante di gruppi metal. Basta prenderne uno e vedere i numerosi collegamenti tra musicisti per rimanere affascinati da cotanta operosità, dall'alveare insulare che sforna roba interessantissima pur essendo popoloso meno della metà di Napoli. E tutto attorno il mare. Sarà quello il segreto. O il mare o il metal, la scelta è perentoria. E visto che siamo a conoscenza di questa ragnatela, gli Zhrine, pur essendo sulla carta alla prima uscita, non ci fregano. Per farla breve, fino a poco tempo fa si chiamavano Gone Postal e avevano fatto un ottimo disco nel 2008, di tutt'altro genere rispetto a quello oggetto di recensione. In seguito Nökkvi è andato a fare crepe nel ghiaccio col black metal degli spettacolari Svartidaudi suonando nel loro clamoroso full del 2012, ed ultimamente Stefan ha preso le bacchette degli Ophidian I (death metal tecnicissimo). Questo cappello vuole quindi avvertirvi che se Zhrine vi sembra una novità nel panorama metal, lo è solo in senso lato. Tra l'altro due o tre canzoni risalgono agli ultimi tempi della band precedente. Ma comunque si tratta sempre di ragazzi nati a cavallo tra anni Ottanta e Novanta, è arrivato il momento di conoscerli e di diffondere il loro verbo anche nel continente, dato che il gran bell'album 'In The Dephts Of Despair' pare non aver mai solcato il mare attorno all'isola. Un vero peccato questo disinteresse nella promozione. Chissà quanta roba ci siamo persi così! Youtube però viene in aiuto, per fortuna. Tornando a noi, il progetto Zhrine viene fantasiosamente definito dalla Season of Mist come "ethereal blackened death", e siamo d'accordo in quanto tutto si configura come una evoluzione netta e diretta verso il black metal dei Gone Postal: è come se l'esperienza e i vari legami di amicizia e di condivisione con gli Svartidaudi si siano trasformati in un'osmosi che ha creato una entità nuova ed estremamente interessante nella sua difficile collocazione in un genere preciso. Nel dubbio, icelandic metal potrebbe andare bene. Sì, la copertina non mente. Le lame sono decisamente smussate, ci si prende del tempo per disegnare i desolati paesaggi con un accenno di batteria e chitarra pulita in un saliscendi di umori tipico del post metal che si esprime nella lingua di un black metal, addirittura emozionante nelle sue dissonanze à la Deathspell Omega. Se per quest'ultimo gruppo francese l'ambientazione era interna, chiusa e soffocante, gli Zhrine ci fanno diventare agorafobici, siamo all'esterno e sottoposti alla furia degli elementi. I colori usati (in pratica gli effetti degli strumenti) sono un peletto poco diversificati, quando lo spazio creato, vasto e sterminato, avrebbe necessitato un'audacia maggiore, un qualche guizzo di imprevedibilità: la sorpresa riguarda la sostanziale differenza con i Gone Postal, ma oltre quella lo svolgimento del tema non riserva molti scossoni, sia nel complesso che da canzone a canzone, molto simili tra di loro. Blackened death votato all'ambientazione, senza una produzione prorompente, anzi, diretta alla valorizzazione dell'arpeggio, della plettrata lasciata risuonare e della glaciazione del singolo riff. È come se al Bar del Metallo si potesse ordinare un nuovo cocktail, Ulcerate on ice: inevitabilmente diluito man mano che il ghiaccio si scioglie, ma dal gusto molto particolare.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Brujeria traffic

BRUJERIA
Traffic Club - Roma

Shane Embury nel corso degli anni è divenuto un personaggio talmente ubiquo che si potrebbe tranquillamente organizzare un festival in suo nome e far suonare tutte le band in cui ha militato, o milita tutt’ora (come fa a sopportare fisicamente un intero ...

May 24 2019

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web