You are here: /

TYRANNOSORCERESS: Shattering Light's Creation

data

14/06/2017
65


Genere: Black Metal
Etichetta: Tofu Carnage Records
Distro:
Anno: 2017

Pirati e dinosauri salveranno il metal. L'ultima volta che l'ho scritto gli Alestorm si sono accartocciati su se stessi facendomi un album molto sgradevole. Per i Tyrannosorceress non doveva andare allo stesso modo. Diamine, oltre ad avere un moniker fichissimo escono anche per Tofu Carnage Records. Non so se mi spiego, Tofu Carnage. È una combinazione epica che il destino ha voluto premiare, non c'è altra spiegazione. Chi se ne frega dei Suffocation, ho lasciato intonso il loro promo per fiondarmi sull'esordio di questi blackster texani. In realtà nel lontano 2011 avevano pubblicato pure una demo, che è meglio lasciare nei meandri del tempo visto che non è un granché. In seguito tre componenti della band (sezione ritmica e cantante) hanno rigurgitato con i Cleric l'efferatissimo 'Gratum Infernum'. Ecco, 'Shattering Lights Creation' prende un po' da entrambe le esperienze e va oltre. Il cantato molto pastoso e massiccio è vicino al death in molte occasioni, mentre per il resto è un coacervo di piacevoli bestialità black metal che imperversano senza tanti complimenti. C'è una produzione migliore rispetto alla demo, ma comunque giustamente cruda. Anche gli arrangiamenti sono migliorati poco, è sempre roba abbastanza primitiva, per voce, batteria e un paio di tracce di chitarra. È la creazione incatenata di riff che si dimostra uno dei pregi dell'album, composto da pezzi lunghi e di epicità luciferina, in cui trovano spazio sia la sfuriata che il passaggio più atmosferico. Non si va tanto di fino, benché i Tyrannosorceress ogni tanto sembrano voler puntare più in alto del classico bagno di sangue. Come per la demo e il disco dei Cleric, si riscontrano alcuni passaggi a vuoto, ridondanti e superflui ("The Call To Chaos" ad esempio), che lasciano intendere che la perfezione non è uno dei punti di forza di "Shattering Light's Creation". Non si capisce se sia al sangue per scelta o per una leggera sciatteria di fondo. E a questo punto mi dedico ai Suffocation, che magari hanno un po' più di profondità.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

16729532 10155212891844925 3954847479024016350 n

HARDSOUNDS FESTIVAL 2017
Traffic Live - Roma

Roma, 13 ottobre 2017. Per quest’anno si è voluto fare le cose in grande per l’organizzazione dell’Hardsounds Festival. Il supporto organizzativo dato da figure quali eRocks Production, MVO Concerti ed Hellfire Booking Agency ha fatto in modo...

Oct 19 2017

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web