You are here: /

TRANSNIGHT: The Big Rip

data

08/02/2013
67


Genere: Heavy Thrash Metal
Etichetta: Unsigned
Distro:
Anno: 2012

Certo che Transnight non è proprio un nome felicissimo, la band che lo ha in dotazione deve quindi compiere uno sforzo maggiore per farsi notare e non finire nel dimenticatoio. Difficile trovare informazioni su questo gruppo, tedesco a quanto pare, che peró in 'The Big Rip' mette un sacco di buona volonta e fa di tutto per evitare la mediocrità, pur insistendo su un genere classico, in cui è stato già detto molto. Riescono a stupire i Transnight? In definitiva no, ma sarebbe stato un miracolo se fosse successo. Le coordinate stilistiche tendono a rimarcare la provenienza della band, un rocciosissimo power metal teutonico di base, con ottimo batterista molto vario e riff non scontati. Il thrash è un grande alleato in "Welcome To Euphoristan", utilizzato in modo più netto che in colleghi blasonati come i Sacred Steel. Nei brani meno sostenuti si ha un ventaglio più ampio di suoni e influenze: il metal dei Transnight è oscuro per definizione (e le chitarre acustiche sanno molto di notturno), ma la mistura di Grave Digger e Mercyful Fate che propongono è abbastanza riuscita, sebbene i metodi utilizzati (strofa con voce bassa, ritornello con doppie vocals alla King Diamond) non siano gli stessi delle band ispiratrici, per ovvie ragioni di capacità vocali. Bisogna giostrare meglio le caratteristiche dei brani, perchè molti sarebbero avvincenti anche solo strumentali, lì la voce è quasi superflua ("Transylvanian Night" ad esempio) o addirittura fastidiosa: la titletrack apre come un "All Guns Blazing" (Judas Priest) in chiave tristemente caricaturiale, per poi svilupparsi sul thrash.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Flyer

GOBLIN REBIRTH
Killjoy - Roma

Assistere ad un concerto il 23 luglio scorso durante il post covid è stato veramente un evento raro per gli amanti della musica. A ciò aggiungasi: locale all'aperto (Killjoy) con tanto di brezzolina rinfrescante, possibilità di cenare grazie ...

Aug 12 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web