You are here: /

STEVE GRIMMETT: Personal Crisis

data

13/06/2017
71


Genere: Hard'n'heavy
Etichetta: Dissonance Productions
Distro:
Anno: 2007/2017

Quando si parla di Steve Grimmett, non si può non pensare ai grandissimi eroi della NWOBHM Grim Reaper, una band fondamentale che con soli tre album tra il 1983 ed il 1987, ha lasciato segni indelebili tra i canuti metaller dell'epoca, tra i quali purtroppo o per fortuna dipende dai punti di vista, cè anche il sottoscritto. La band si sciolse dopo la registrazione di 'Rock You To Hell' che non raggiunse le vendite sperate dalla RCA, la quale li scaricò decretandone la fine, almeno fino al 2006 quando Steve si rimise in pista con nuovi compagni e pubblicò nel 2007 questo 'Personal Crisis' via Metal Heaven e ora ristampato dalla attivissima Dissonance Productions, sancendo di fatto la fine dei Grim Reaper. Come? Direte voi, la band si è già sciolta? Beh, mi spiego meglio perchè in effetti detto così non ha molto senso, 'Personal Crisis' è un disco di un'altra band che non ha niente a che fare con i Grim Reaper, solo in qualche sporadica occasione si risente qualche sparuto eco della band di Nick Bowcott come nella granitica opener "Karma", nella tenebrosa "Freedom" e nella veloce, conclusiva "Fallen", per il resto Steve e compagni ci inondano con l'hard rock ai limiti dell'AOR di "Wait For Ever", quello più sinuoso di "Lonely" e, purtroppo, quello più anonimo di "Afterglow", "Invincible" e "Strenght", mentre la vera perla dell'album è "Enemy" impreziosita dalla voce di Joanna Ruiz, variegato heavy nel quale la voce femminile non è la solita stucchevole comparsa, ma una vera e propria co-protagonista al fianco del corpulento cantante inglese. La produzione ad opera di Dennis Ward - Pink Cream 69, Unisonic e Bob Catley tra gli altri - accentua ancora di più l'impostazione hard magniloquente, cosicchè l'album non ha avuto quel riscontro che magari Steve si aspettava dai fans dei Grim Reaper, nonostante la riproposizione di "Wrath Of The Ripper" tratta da 'See You In Hell', folgorante esordio su Ebony Records del 1983, in questo frangente totalmente inadeguata ed anche un pò spompata rispetto all'originale. Ora la Dissonance ripropone appunto l'album, sicuramente in versione digipak e probabilmente in vinile, rispolverando il nome della band di Steve, che ora si è trasformata in Steve Grimmett's Grim Reaper, cercando di ridistribuire tra i fans questo disco che però nulla aggiunge ai fasti del passato, ma anche nulla toglie allo sfortunato singer - è recente l'amputazione di parte della sua gamba destra aggredita da una virulenta infezione - che qui se la cava ancora molto bene, ma sono passati altri dieci anni e già la prova su 'Walking In The Shadows" di due anni fa, risentiva dell'inesorabile ed inevitabile scorrere del tempo, ora dopo gli ultimi avvenimenti vedremo se Steve ritornerà, noi tutto sommato glielo auguriamo!

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Festivalsez

DARK HORIZON OPEN AIR II
Museumpark Rudersdorf - Rudersdorf bei Berlin, Brandeburgo

A meno di due mesi dalla prima edizione gli organizzatori del Dark Horizon Open Air decidono di bissare l'evento. Inizialmente addirittura previsto per agosto, è stato poi posticipato per l'indisponibilità del luogo della prima edizione, in proc...

Oct 7 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web