You are here: /

SCOUR: Scour

data

16/07/2016
65


Genere: Black Metal
Etichetta: Housecore
Distro:
Anno: 2016

Scour, ossia raschiare... il fondo? Non in senso totalmente negativo, attenzione. Oramai la voce di Phil Anselmo è un rantolo continuo e forse andando avanti col tempo andrà man mano degradando verso generi musicali sempre più lo-fi. Siamo arrivati al black metal e gli Scour sono un supergruppo, date le premesse. Ci sono membri di Cattle Decapitation, Pig Destroyer e qualcuno ricorderà anche gli Animosity (sono usciti anche per Metal Blade con l'ultimo disco prima dello scioglimento, anno 2007). Un veicolo per dare la possibilità al cantante di vendicarsi sul campo di Rob Flynn e della sua paternale in seguito all'episodio del saluto romano? In effetti se proprio bisogna scegliere un vincitore, tra il singolo-spazzatura dei Machine Head ("Is There Anybody Out There?") e questo EP, non c'è paragone. Almeno 'Scour' una minima utilità ce l'ha. La durata esigua permette di non annoiarsi, di non trarre le stesse conclusioni riguardanti l'ultimo dei Dark Funeral. Ecco, se proprio bisogna citare un'influenza determinante, è la band di Lord Ahriman che si sente di più tra i solchi delle canzoni. Ma nel complesso i richiami riguardano alcuni riff. Per il resto qui dentro i pezzi sono di due minuti e mezzo al massimo, blast beat e vomito di catrame. Si fa ascoltare senz'altro, così come ci si poteva attendere di più dai nomi coinvolti. Un passatempo niente male che ha il difetto di non restare impresso per troppo tempo. Un'idea di fanta-metal me l'ha data un commento a "Dispatched" su Youtube: Phil Anselmo e Sammy Duet (Goatwhore) sarebbe ancora più curioso del black metal ascoltato qui dentro. Non si criticano comunque le scelte vocali, ci sono tanti "cantanti" black metal, anche in gruppi famosi, che sono di molto peggiori rispetto alla prestazione contenuta in questi pezzi. La montagna ha partorito il topolino? Non esattamente, è una grossa e schifosa pantegana.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Aromysez

ARMORY
Plan B - Malmö

Con le restrizioni causa Covid-19 che si inaspriscono (niente alcool dopo le 22 e numero massimo di partecipanti ridotto all'indomani dell'evento da 50 a 8), questo in esame potrebbe essere stato l'ultimo appuntamento del genere per chissà quanto t...

Nov 26 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web