You are here: /

RUSSKAJA: Energia!

data

05/04/2013
76


Genere: Folk Ska Metal
Etichetta: Napalm Records
Distro:
Anno: 2013

Turbo polka metal. Così si autodefiniscono i Russkaja, non possiamo che convenire e rilanciare la portata di tali affermazioni: di gruppi così istrionici se ne sentono pochi in giro, almeno del carrozzone folk metal. Di solito si punta su una standardizzazione del sound imabrazzante (Korpiklaani) o si punta a fare le macchiette (Trollfest), ma questo manipolo di folli non ha intenzione di stare con le mani in mano e -anzi- fa scatenare a tutta velocità la propria personale carovana che punta a colorare il mondo, pieno di gruppi anonimi e insignificanti. La multietnica band che viene dall'Est parte subito in quarta, titletrack e -manco a dirlo- è pura energia, si parte in levare, con un tiro punk ma è lo ska che domina fino al ritornello con riffone thrash inframezzato da stacchi tzigani. Tutto molto, ma molto semplice, eppure provate a stare fermi, con questo circo Russkaja, in cui ci si ritrova tarantolati a dimenarsi, come ubriachi. Il reggae fa la sua ottima apparizione in "Barada", lenta e melodica, dalla melodia speranzosa (al contrario della ballata conclusiva "Sorry", in cui l'amarezza è tanta). La prima parte di tracklist è senz'altro la più densa di sfumature, magistralmente enfatizzate da una vitale e avvinazzata sezione di fiati e dal violino che piazza le sue isteriche note qua e là. Scoppiati e lucidi nonostante Frank Zappa sia comunque uno dei loro miti, i Russkaja mischiano un sacco e i risultati sono omogenei, benchè leggermente ripetitivi: la formula ska metal ripete alcuni stilemi nello scorrere le canzoni, quando non ci sono sorprese come la violenta "Autodrom" o "Violina Mia" in cui si sente cantare anche in italiano. Si arriva stremati alla fine, è stato tutto un "tanzi tanzi" immane, il sudore è tanto, le carrozze dei Russkaja stanno andando in un'altra città, il disco rimane ed il consiglio è quello di non fare di tutta l'erba un fascio e dare la possibilità a questi divertentissimi individui di far muovere le chiappe un po' a tutti.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Dhoa1

DARK HORIZON OPEN AIR 2020
Gartenfelder Strasse 28 - Spandau, Berlino

Il weekend partito il 10 luglio era stato pensato per il Castle Party di Bolkow (Polonia) che pareva avrebbe avuto luogo nonostante tutta la situazione relativa al coronavirus. Anche il Castle Party ha infine rimandato all'anno prossimo come cosi tanti altri fest...

Jul 22 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web