You are here: /

PUBLICIST UK: Forgive Yourself

data

24/08/2015
75


Genere: Post Punk
Etichetta: Relapse Records
Distro:
Anno: 2015

Dave Witte, che artista poliedrico! Avremmo detto che non teniamo più il conto delle innumerevoli sue band, ma in altra sede qualche musicista se l'è presa per un'analoga espressione, dicendo che si tratta di irrispettosa pseudo ironia, per cui... Dave, sappi che non siamo ironici e rispettiamo profondamente quello che hai fatto con Burnt By The Sun, Discordance Axxis, Municipal Waste e tanti altri. Ora il grande batterista sconfina e va a formare un progetto con un membro dei Revocation e altri di Goes Cube ed ex Freshkills: stavolta si suona post punk, ma come lo suonerebbero dei metallari, e visto che lo pubblicano i tipi della Relapse, anche PER metallari. Non sappiamo quanto sia fedele o ortodosso rispetto al vero sound degli anni Ottanta, non siamo degli esperti in quel campo, fatto sta che Forgive Yourself mantiene una sua identità e una dignità plumbea dall'inizio alla fine. Più ultimi arrivati (che poi ultimi oramai non lo sono da anni) Interpol/Editors che Joy Division, a dire il vero, visto che la perizia strumentale non manca e si toccano territori cari a Beastmilk e anche qualcosa di più metallico. La voce profonda e cupa emoziona come d'ordinanza nel genere proposto, le chitarre languide e umidicce penetrano nelle ossa, pur non disdegnando alcune distorsioni. Qualche accenno di monotonia si rinviene nella seconda metà dell'album, ma in fin dei conti ci sono tanti brani superbi, dalla aggressiva Coward ad altri in cui il cuore pulsa ancora più dark e rallentato. Niente di nuovo, in definitiva: i Moonspell in 'The Butterfly Effect' hanno sperimentato molto di piú nel metal, gli Swans in tutto il resto (le tonalità di Michael Gira devono essere state d'esempio per Zachary Lipez), ma di certo non era questo lo scopo dei Publicist UK, che sono riusciti a suonare con freschezza un genere che poteva risultare facilmente anacronistico (cosa che molte volte è voluta, tra l'altro). Un side project di valore e un efficace diversivo rispetto ai dischi trattati di solito su queste pagine, che prova per l'ennesima volta che si può fare musica intensa anche senza suonare metal.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Evergrey2

EVERGREY
KB (Kulturbolaget) - Malmö (Svezia)

È pur vero che questa è l'ennesima visita degli Evergrey in città il 28 febbraio scorso (l'ultima risale a meno di un anno fa), ma non esistono scuse per perdersi una data di questo calibro. Si spera sempre che una band di qualità ...

Mar 30 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web