You are here: /

PROGENIE TERRESTRE PURA: oltreLuna

data

07/06/2017
87


Genere: Black Metal, Ambient, Electronic
Etichetta: Avantgarde Music
Distro:
Anno: 2017

È difficile non rimanere rapiti dal concept, dall'estetica e dalla musica di questa band. È difficile non pensare che i q[T]p - anche l'acronimo è figo - mirano sempre al meglio quando ponderano ogni-singolo-passo. Non si addice loro l'espressione "battere il ferro finché è caldo", perché avrebbero potuto preparare alla carlona tre brani da 10 minuti già qualche mese dopo il loro impressionante promo del 2011. Tanto il metallaro medio con due note di sintetizzatore a caso su tappeto black metal va in solluccheri e molti gruppi ci marciano su questo (il buono ma sopravvalutato progetto Midnight Odyssey su tutti). La band nostrana non ci sta. E non ci sta perché la sua forma mentis è diversa, dimostrandoci come il black metal si piega a certe soluzioni spaziali in 'U.M.A.' e poi cancellandolo del tutto in 'Asteroidi', ambient, elettronica e psichedelia suonati divinamente. Tre anni. Un'eternità o un soffio. Un'eternità nell'attesa di 'oltreLuna', un soffio se paragonati all'immensità di questo nuovo album. Cosa aspettarsi dopo due album così diversi e sconfinati? Nessuno poteva azzardare alcuna ipotesi, men che meno che questo si potesse rivelare un album così pieno e "suonato", soprattutto se paragonato agli illustri predecessori, come in effetti è accaduto. 'oltreLuna' ha un impatto più metallico, probabilmente a causa dell'ingresso di due ottimi innesti dal retaggio black come Prandoni e Sanna. Mi piace vedere i capitoli discografici in continuità, come se fossero tasselli di un unico mosaico: se nel biennio 2013/2014 i Nostri ci metteva davanti alla vastità dello spazio, con dettagli in altissima definizione, immaginate la classica inquadratura introduttiva di ogni film di fantascienza che si rispetti; oggi fanno progredire la loro storia, fanno parlare la macchina, tornando (iniziando?) a parlare un linguaggio apparentemente più umano come il metal e lo scream black metal - e qui il progetto Anamnesi si sente. Tuttavia le differenze con altre band cosmiche come Darkspace e Mesarthim sono tante e troppe per metterli nello stesso contenitore musicale, i q[T]p vanno oltre la serialità e i limiti del metal estremo (soprattutto dei primi), grazie a una scrittura dei brani senza punti di riferimento, per niente scolastica, intrinsecamente progressiva. Fate caso a come sono naturali gli inserti ritmici tribali in un paio di occasioni, sembra che nel viaggio intergalattico si siano imbucati i Selvans. Rido pensando al fatto che sto scrivendo di 'oltreLuna' quando ancora oggi l'onda lunga di 'U.M.A.' e 'Asteroidi' non ha smesso di propagarsi. Per cui direi di risentirci tra qualche anno perché la portata di certe opere ha tempistiche anomale rispetto al ciclo discografico odierno. C'è vita intelligente sulla Terra. Molto intelligente.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

  • Igor

    Eccezionali

  • kuru

    Gran bella recensione, mi è piaciuta ed esprime in pieno ciò che penso su quest'album. Non solo sono riusciti a fondere alla perfezione le sonorità tribali ed elettroniche, stravolgendo il loro sound, ma si sono spinti oltre, uscendo dai binari con coraggio e regalando un disco decisamente originale.

Lascia un commento

live report

22728964 1866395607022985 2785805382430835657 n

WUCAN + WEDGE
Spazio Ligera - Milano

Negli spazi nascosti della taverna dello Spazio Ligera a Milano, nella serata di venerdì 3 novembre, MartianArt ha assemblato una combo dai ritmi e dalle sonorità infuocate, grazie all’apporto di due band made in Deutschland che non fanno altro ch...

Nov 21 2017

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web