You are here: /

PLATEAU SIGMA: The True Shape of Eskatos

data

01/11/2014
81


Genere: Funeral Doom Death Metal
Etichetta: Beyond Productions
Distro:
Anno: 2014

Ci sono cose che noi scribacchini da strapazzo ripetiamo in continuazione, soprattutto ai gruppi più giovani. Una di queste è l'invito ad osare di più, essere audaci e non accontentarsi mai di quanto fatto. Bene, ai Plateau Sigma non avevamo chiesto niente, la scorsa volta. 'White Wings of Nightmares' era un lavoro riuscito e compiuto, tanto che -lo ammettiamo- anche se non ci fossero stati sviluppi ulteriori sul tema, non avremmo certo disdegnato un album simile al precedente. E invece no. Oltre alla solita scelta del free download, oltre a una copertina di cui stiamo seriamente pensando di fare una gigantografia da appendere in camera, i ragazzi liguri espandono alla grande il loro raggio di azione. Se dal punto di vista formale passiamo a una durata molto più consistente, nella sostanza tutto suona più scorrevole, come se fosse stato oliato... con lacrime calde e urla strazianti. In 'The True Shape Of Eskatos' troviamo non solo quello che aveva contraddistinto il debutto, ma anche commistioni molto coraggiose e perfettamente abbinate al mood generale. L'introduzione dovrebbe farci capire qualcosa, quasi come fosse una anticipazione di quanto verrà. Apriamo gli occhi per i testi e le orecchie per le struggenti linee vocali di "Stalingrad", quattordici minuti di lento assideramento. Poi ci alziamo in piedi per capire invece cosa sta succedendo in "Ordinis Supernova Sex Horarum", una sorta di doom progressivo e corroso da ambient e wave. Il risultato è alienante e ci fa capire che i Plateau Sigma possono puntare molto in alto. Ecco perché poi anche "The River 1917" è da sottolineare più e più volte, non tanto per la partecipazione del tizio dei Nightfall, ma perché si va oltre la muraglia impenetrabile degli Shape of Despair. Non si perde di vista la melodia in nessun momento, soprattutto nel commiato con inserti acustici di "Amber Eyes" (prolissa, dopo un'ora di album) che ci riporta alla realtà.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Metalitalia festival 2018sez

METALITALIA.COM FESTIVAL
Live Club - Trezzo sull'Adda (MI)

Uno degli eventi metal più riusciti negli ultimi anni sul suolo italiano vede all’organizzazione principale dei colleghi di stampa musicale, quale è la storica webzine Metalitalia.com, che in ogni edizione disputata all’interno del Live Club...

Sep 24 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web