You are here: /

PALMS: Palms

data

24/06/2013
80


Genere: Post Rock Metal
Etichetta: Ipecac Records
Distro:
Anno: 2013

Storie di geniacci. Un manipolo di questi si stanca di fare dischi sotto il nome Isis, e si ritira a prendere il sole sotto le palme di Los Angeles. Un altro è pronto a raggiungerli per prestare la sua opera quando questi si fossero stancati di rigirarsi i pollici. L'incontro incarna uno dei sogni del metal alternativo, quello che vede appunto tre ex Isis e Chino Moreno dei Deftones uniti in un connubio che aveva alimentato aspettative davvero molto alte. I Palms sono qui a mostrarci come può evolversi in consonanza il sound delle band madri, come si possono unire due mondi distanti tra loro, ma legati da una ampiezza di vedute che sconvolge. Basterebbe guardare la bellissima copertina, associare il disco all'etichetta giusta (Ipecac), ed il gioco è fatto, sarebbe un delitto non far scaturire un album memorabile o quasi. Che è proprio quello che abbiamo. Un tramonto perpetuo, fissato come in un'istantanea, con tutti quei colori che si infrangono nelle nuvole e nella linea suggestiva tra il cielo e il mare. Di 'Waving Radiant', epitaffio della band sludge-post metal, c'è molto poco, la volontà è ripartire (ancora una volta) da capo, così come 'Koi No Yokan' è punto di riferimento solo per la prestazione superlativa di Moreno. Sono passati dischi su dischi, eppure una canzone dopo l'altra si apprezza sempre di più l'inconfondibile timbro del cantante dei Deftones, la cui espressività è ben nota. L'atmosfera è tipicamente post rock, non si lambisce che per vie traverse il metal ("Future Warrior"), sono solo flussi di luce che ci colpiscono con insistenza ("Patagonia"), oppure dolcemente ("Tropics", anche se un po' ridondante). Picco emotivo assoluto è "Mission Sunset", che ipnotizza e travolge, per poi rallentare e finire con un crescendo assolutamente emozionante. Strati setosi di chitarre e tastiere accompagnano il drumming quasi in loop, l'entusiasmo non scema col tempo perché la qualità messa in vista giustifica ogni singolo secondo, ogni minuscolo dettaglio. Che poi se inserito nel contesto Palms non è affatto minuscolo.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Flyer

GOBLIN REBIRTH
Killjoy - Roma

Assistere ad un concerto il 23 luglio scorso durante il post covid è stato veramente un evento raro per gli amanti della musica. A ciò aggiungasi: locale all'aperto (Killjoy) con tanto di brezzolina rinfrescante, possibilità di cenare grazie ...

Aug 12 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web