You are here: /

MAYAN: Antagonise

data

10/02/2014
65


Genere: Symphonic Death Metal
Etichetta: Nuclear Blast
Distro:
Anno: 2014

A costo di ripeterlo in ogni recensione in cui è presente: il growl di Maro Jansen non è niente di che, figuratevi che la maggior parte della figura la fa la produzione, già nel disco live degli Epica si sentiva bene la sua infima qualità. Comunque é lui che manda avanti la baracca anche qui dai Mayan, e quindi gli si permette tutto. 'Antagonise' è avanti rispetto all'esordio di questa band, che nasce come raccordo per ex componenti degli After Forever e qualche musicista degli Epica. Sul death metal sinfonico ci stanno mangiando, bevendo e defecando i Fleshgod Apocalypse, quindi non vediamo perché anche altri non possano ispirarsi e abusare di tastiere e orchestrazioni. Qui si va a metà della velocità rispetto agli autori di 'Labyrinth' e alla minore pesantezza corrisponde una maggiore varietà di registri. Motivo d'orgoglio per noi italiani è la presenza della soprano Laura Macrì (origini meridionali?), che colora alcune tracce con la sua splendida voce, su tutte "Insano", completamente in italiano. Contiamo già due cantanti, ma non dimentichiamo che i ritornelli e le voci pulite maschili sono opera dell'ex cantante dei Metalium, che ha anche un timbro epico, tuttavia non condividiamo tutta questa segmentazione, a tratti esasperata e spesso scontata. Si parte molto bassi, con "Bloodline Forfeit", un riff da quattro soldi, ritornellone power, bridge prog metal. Pian piano il tiro si aggiusta, il succo rimane quello e per chi conosce i Dimmu Borgir da 'Puritanical Euphoric Misanthropia' in poi nessuna sorpresa, il cuore è preso da lì, mischiato a un immaginario molto power metal. Un ascolto distratto è quello che serve, perché se si va a indagare nei particolari, ci si ritrova in mano un pugno di mosche e un metal abbastanza superficiale e d'impatto, che non lascia molto. Sentire scomodare i Therion è davvero eccessivo.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Ministry sez

MINISTRY
Villa Ada - Roma

Il concerto dei Ministry è stato uno degli appuntamenti più attesi dell’estate alternativa romana (se la memoria non ci inganna la prima volta nella capitale per gli americani), in concomitanza con l’uscita del nuovo disco che li ha visti to...

Sep 18 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web