You are here: /

LETHE: The First Corpse On The Moon

data

21/02/2017
75


Genere: Avantgarde Metal, Electro, Trip Hop
Etichetta: My Kingdom Music
Distro:
Anno: 2017

Alla luce di quanto fatto con i Nucleus Torn e con i Lethe, emerge sempre di più la classe di Anna Murphy e lo spreco madornale che comportava il suo utilizzo nei cialtronissimi Eluveitie. La musicista svizzera ha un background molto più sofisticato e ne dà sfoggio nel secondo album con il mastermind dei Manes. Da Debemur Morti Productions a My Kingdom Music il passo non è breve, ma se guardiamo a un altro grande lavoro che l'etichetta campana ha pubblicato negli ultimi tempi possiamo le distanze si assottigliano. Sì, gli Omrade hanno praticamente inaugurato un sentiero di qualità per la My Kingdom anche al di fuori dal metal. Ed è proprio accanto a 'Edari', una vera gemma, che deve collocarsi 'The First Corpse on The Moon', perché l'atmosfera inafferrabile e stellare è comune. La lussuria e la morte, le chitarre metal sono molto meno presenti che nel debutto 'When Dreams Become Nightmares', lo stile si è affinato, raffinato e elevato verso gli astri. Gli Ulver incontrano i Portishead, con la Murphy a giocare con tonalità di canto audaci e sensuali, decise e profonde. Gli effetti sono ottimamente giostrati lungo tutto l'album, che produce straniamento e tensione, ma culla con delle melodie notturne e pacate che vengono in parte graffiate via da ritmiche trip hop e industrial. Ancora una volta, di metal ce n'è poco ed è solo un bene se ascoltiamo le tracce più oniriche e spettrali. L'impressione è che gli autori di questo disco possano fare ancora di meglio, slegandosi in modo ancora più netto da catalogazioni relative al rock o al metal. Soprattutto perché gli strumenti utilizzati sono quasi tutti quelli ordinari del genere. In ogni caso è un ascolto difficile e ostico, nonostante una cantante del genere sia una calamita formidabile per gli amanti della musica a 360 gradi. Un emozionante viaggio a fari spenti verso la luna.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Flyer

GOBLIN REBIRTH
Killjoy - Roma

Assistere ad un concerto il 23 luglio scorso durante il post covid è stato veramente un evento raro per gli amanti della musica. A ciò aggiungasi: locale all'aperto (Killjoy) con tanto di brezzolina rinfrescante, possibilità di cenare grazie ...

Aug 12 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web