You are here: /

KILL YOUR BOYFRIEND: Ghosts

data

14/12/2016
65


Genere: Dark, Electro Noise, Post Punk
Etichetta: Shyrec
Distro:
Anno: 2016

Di questo abbiamo bisogno: gruppi che guardano avanti. I Kill Your Boyfriend hanno cambiato pelle almeno altre due volte dal loro esordio, ma sono rimasti sempre se stessi. Un cocktail molto denso e dannatamente vivo di noise, post punk, elettronica che risultava diversa e dal gusto sempre più spregiudicato ogni singola volta. Per quanto mi riguarda il loro miglior vestito è quello indossato nello split con i New Candys, in cui la fluidità regna padrona. Saluto perciò con piacere l'EP qui recensito, 'Ghosts', perché sembra qualcosa di simile e al contempo diametralmente opposto. Cerco di spiegarmi: i fantasmi dei quattro pezzi del mini-album sono una sorta di negativo dei vecchi KYB, sono la scala di grigi di cui ancora non avevamo avuto una piena dimostrazione, che mancava e dopo gli squarci di colori dei lavori precedenti un po' mi auspicavo che andassero in questa direzione. Non è solo una scelta concettuale, non si tratta solo di eliminare per la prima volta i nomi proprio maschili dai titoli delle canzoni, scegliendo un impersonale e alienato "man". Non è solo la copertina, per l'appunto spettrale. È la musica stessa del gruppo veneto a scarnificarsi, riducendosi all'osso e diventando relativamente. È trasparente questo 'Ghosts'? No, opaco e dark, un'entrata di servizio (il che non vuol dire che sia secondaria o di minor pregio) per accedere al mondo dei Kill Your Boyfriend. Esce in cassetta e digitale, e non sto qui a dirvi quale formato bisogna comprare e inserire nel mangianastri, l'avrete capito da soli. Il re è morto, il suo fantasma è qui a farci compagnia.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Flyer

GOBLIN REBIRTH
Killjoy - Roma

Assistere ad un concerto il 23 luglio scorso durante il post covid è stato veramente un evento raro per gli amanti della musica. A ciò aggiungasi: locale all'aperto (Killjoy) con tanto di brezzolina rinfrescante, possibilità di cenare grazie ...

Aug 12 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web