You are here: /

IN MALICE'S WAKE: Light Upon The Wicked

data

03/12/2015
75


Genere: Thrash Metal
Etichetta: Punishment 18 Records
Distro:
Anno: 2015

Per quanto si cerchi sempre di essere aggiornati e al passo col metal, ci sarà sempre qualche gruppo dell'altro capo del mondo che ti sfugge. Ed ecco che casca a fagiolo la nostra connazionale Punishment 18, che ci presenta gli australiani In Malice's Wake, giunti al terzo album con questo 'Light Upon The Wicked' (non abbiamo nulla da dire sui suoi predecessori, non avendoli mai sentiti: evviva la sincerità). E ce li presenta prendendoci a ceffoni ben assestati. Non abbiamo neanche visto una foto della band, per non farci influenzare, ma ce li aspettiamo grossi e minacciosi. Devi avere un certo physique du rôle per suonare un thrash così cazzuto e muscoloso. Tornando al disco, bisogna non farsi trarre in inganno dalla produzione: sentendo suoni così curati e impetuosi si potrebbe pensare ad una mossa per nascondere una certa carenza di idee. Non è così, per fortuna, a parte qualche punto in cui effettivamente si pensa più alla bellezza esteriore che alla sana violenza del thrash, confidando eccessivamente nel mix, per far pompare riff non proprio esaltanti. Ma comunque se pensiamo alla rabbia e alle escalation di violenza, ci vengono in mente giovani gruppi come i Biocancer, gli Angelus Apatrida o gli Ultra-Violence, pronti a aggredire con linee vocali estreme e tecnica sopra la media. Pochi momenti di calma, tra cui la evitabile introduzione, il resto fa capire la pasta di un gruppo che si impegna in modo incredibile e riesce a raggiungere dei risultati ottimi. Nulla è lasciato al caso, tanto che la critica maggiore che potrebbe essere fatta riguarda la carenza di un pizzico di spontaneità, ma a noi sta benissimo che un album thrash così tecnico e brutale sia altezzoso, con le sue melodie intricate e inarrestabili richiami alle opere più moderne di Testament, Exodus e Death Angel. Con un po' di cattiveria si potrebbe dire che se tutti i ragazzi di qualche tempo fa avessero suonato questo particolare thrash invece del metalcore oggi saremmo in un mondo migliore. Ma noi non saremmo così drastici. Preparate un busto o un collare per la cervicale: non vogliamo avervi sulla coscienza se vi si stacca il collo a forza di headbanging.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Evergrey2

EVERGREY
KB (Kulturbolaget) - Malmö (Svezia)

È pur vero che questa è l'ennesima visita degli Evergrey in città il 28 febbraio scorso (l'ultima risale a meno di un anno fa), ma non esistono scuse per perdersi una data di questo calibro. Si spera sempre che una band di qualità ...

Mar 30 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web