You are here: /

HydRA: GHOST TOWN

data

25/03/2013
73


Genere:
Etichetta: Unsigned
Distro:
Anno: 2013

Toh, da Genova non arrivano solo band death-thrash incazzate fino al midollo, ma anche una realtà come i qui trattati HydRA, band attiva con qualche pausa fin dal 2002, ma che solo con l'arrivo alla voce di Massimo Maccarini ha iniziato a comporre pezzi propri, orientandosi verso una sorta di metal dalle tinte alternative, caratteristica data sopratutto da quest'ultimo con la sua impronta in bilico tra Serj Tankian e Chino Moreno. Ne deriva che gli HydRA amplificano le atmosfere cupe del grunge con ritmiche toste e sprazzi thrash e questo é riscontrabile subito, quando dopo l'intro "Welcome To...", la title track sembra arrivare dalla Seattle di inizio anni Novanta; unica pecca la durata del brano che viene stiracchiato per quasi sei minuti, indebolendone l'impatto che una song d'apertura dovrebbe avere, ma i nostri si riprendono subito con la ritmata "Hope In My Bedroom" e poi non perdono colpi lungo tutto l'album. Sugli scudi "Can't Go", "Gunshot" e "Oracle" dove oltre all'amore per i System Of A Down, si sentono echi di Iron Maiden e Metallica, ben inseriti a creare qualcosa di abbastanza personale, da non sottovalutare al giorno d'oggi, ma la cosa migliore a nostro parere arriva in chiusura con "Thank You Very F***in' Much", con quell'alternarsi di parti aggressive e soffuse che lo fanno preferire sul resto. Quà e là c'è ancora qualche piccola imprecisione, ma non é cosa che possa inficiare sulla buona riuscita di questo debutto completamente autoprodotto e autofinanziato dalla band stessa, registrato e mixato da Tommy Talamanca dei Sadist in quel della 'Ghost Town', ovvero come definiscono loro Genova con non poca ironia!

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

IN MOURNING
Monk Club - Roma

Quello appena trascorso è stato uno dei weekend tra i più impegnativi della stagione finora trascorsa: Venerdì 4 maggio i Godflesh, Sabato 5 Lili Refrain, e Domenica 6 ci siamo trovati a dover scegliere tra i concittadini Inferno, oppure il tri...

May 19 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web