You are here: /

HOPE DRONE: Cloak Of Ash

data

04/08/2015
59


Genere: Atmospheric Post Black Metal
Etichetta: Relapse Records
Distro:
Anno: 2015

Corredato da una copertina molto simile a quella di 'Derivae' dei Nero di Marte, ci arriva tra capo e collo il debutto sulla lunga distanza degli Hope Drone. Quando diciamo "lunga distanza" in realtà la intendiamo come lunghissima, visto che sono ottanta minuti di naufragio catartico e immmane. Le dimensioni contano, evidentemente, per questi australiani, che si sincerano di aver forgiato il calderone più capiente che ci sia per riempirlo di materia grigia. Lo fanno anche con furbizia, in alcuni casi. Va molto di moda questo black metal zanzaroso da cui emergono plettrate epiche, pulite, eteree, tutti vogliono diventare i nuovi Agalloch... Eppure gli Hope Drone non si fermano a quello. Apprezziamo che non ci sia un mero spirito di imitazione, che si cerchi di sviluppare il tema portante del brano in ogni sua dimensione. Proprio come facevano i Wolves In The Throne Room prima di perdere la testa con l'ambient o anche gli Altar of Plagues, altra grande influenza degli australiani. Però, cari miei, venti minuti del primo brano non si reggono così, a cuor leggero, soprattutto se poi abbiamo davanti un'altra ora di musica molto simile e di cui alla fine dell'ascolto non ricorderemo assolutamente niente. Per alcuni saranno difetti, per altri quelli enunciati saranno dei pregi. Il gioco vale la candela? Certo, se si ha una mezza giornata da riempire 'Cloak of Ash' fa al caso vostro, come quei film che non si capiscono alla prima visione, ma che non sono così avvincenti da spingere a premere di nuovo il tasto Play. Da un gruppo che prende il nome da un pezzo dei Godspeed You! Black Emperor e si cimenta in certe composizioni era lecito aspettarsi qualcosa di più.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Aslegend

ARMORED SAINT
Legend Club - Milano

Concerto leggendario! I fortunati che hanno stipato il Legend di Milano si sono goduti una performance encomiabile da parte di Bush e compagni, da parecchio tempo in giro per il mondo e per la prima volta arrivati finalmente anche a Milano. Anima e sudore, gli Armore...

Nov 21 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web