You are here: /

HEAVY METAL KIDS: Hit The Right Button

data

28/03/2017
72


Genere: Glam Rock
Etichetta: Dissonance Productions
Distro:
Anno: 2003-2017

A molti gli Heavy Metal Kids non diranno nulla, anzi con quel nome da NWOBHM daranno un'idea deviata di quello che sono (stati), ossia uno tra i primi gruppi glam della terra d'Albione. Formatisi nel 1973, durante i Seventies hanno dato il meglio, ossia tre album di glam rock con qualche influenza punk più a-la Ramones che non british punk, poi, complice i problemi con sostanze di dubbia provenienza per il carismatico cantante Gary Holton, il quale nel 1985 ha lasciato questa valle di lacrime, la band è finta nell'oblìo dal quale è resuscitata nel 2002, grazie anche all'interessamento di due chitarristi italiani, ossia Marco Barusso e Marco Guarnerio, già con Gli Atroci, e ha pubblicato questo 'Hit The Right Button', che ora viene ristampato dalla Dissonance Productions e conferma quello che si era detto ai tempi, ossia che la musica di questi Heavy Metal Kids ricorda quella degli originali degli anni settanta, ma proprio perchè è un ricordo, le affinità si fermano lì. Spieghiamoci meglio, Gary Holton era uno di quegli animali da palco che nascono raramente, non può resuscitare e quindi il suo valore aggiunto non c'è più. Danny Peyronel fa di tutto per non far sentire la sua mancanza, ma la grinta del compianto singer inglese non può essese inventata; inoltre, la laccata mielosità di pezzi come "Girl Of My Dreams" - roba da far impallidire i Blink 182... - fa scemare l'attitudine stradaiola che i Kids targati seventies avevano innata, tutto sommato nella seconda metà dell'album le cose vanno un po' meglio laddove pezzi come la hard bluesy "A Hundred Skeletons", o la conclusiva e dall'andamento crescente "Voices" - che ha inserti vocali tratti da vari film, tra i quali 'Signori Si Nasce' del grandissimo Totò - risollevano le sorti di un album che sembrava troppo sempliciotto fino a che ci si fermava a "Wildlife" o "Viva New York" e così tra un tributo ai contemporanei - non dimentichiamolo! - Kiss con "Crool World", spruzzate di D.A.D. - che agli inizi avevano molto dei Kids -  con l'energica"Blow It All Away" e addirittura un accenno di NWOBHM nella title track, si arriva al termine dell'album con un sentore misto tra incompiuto e divertito, con la seconda opzione più in vista della prima, ma questo finora non è servito agli Heavy Metal Kids per ritornare al meglio, dato che questo episodio è finora, complice innumerevoli cambi di formazione, l'ultimo della loro discografia, staremo a vedere.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Cksez

COMEBACK KID
Circolo Magnolia - Segrate (MI)

C'è voglia di spaccare il mondo, che sia per ideali o per puro e sano divertimento. Giovedì 2 agosto, al Circolo Magnolia di Segrate (MI), è successo tutto questo, con una serata all'insegna del punk-hardcore viscerale e ...

Aug 12 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web