You are here: /

GRIND ZERO: MASS DISTRACTION

data

17/07/2014
80


Genere: Death Metal
Etichetta: Mighty Music
Distro: Audioglobe
Anno: 2014

Sono figli di questa nazione malata i milanesi Grind Zero, in questo debutto su full lenght via Mighty Music, esprimono sia nella musica, sia nei titoli e i testi tutto il disagio e la desolazione di vivere in un paese dove non va bene nulla e niente viene fatto affinchè le cose possano migliorare, a cominciare dalla copertina, ampiamente descrittiva del concetto espresso nel titolo. Vero è che la denuncia in musica non è una novità, ma è anche vero che non sempre viene espressa attraverso il death metal e con cognizione di causa, come può essere appunto una band del nostro "belpaese"; ma dopo questo dovuto preambolo, dobbiamo parlare anche del contenuto musicale di 'Mass Distraction', album che riprende i tre pezzi autoprodotti l'anno scorso dalla band stessa nell'ep 'Forceful Displacement' e ne aggiunge altri sei per un risultato che definire ottimo è un eufemismo. I Grind Zero prendono il death metal svedese dei Dismember, e lo ributtano in questi anni dandogli nuovo spolvero attraverso idee più fresche come nelle convincenti "Dislocation" e "Treacherous Betrayer", dove le ritmiche spaccaossa acuiscono ancora di più le lancinanti ferite provocate dall'urticante prova fornita da tutta la band, in particolare dal vocalist Marco Piras, che non si limita a ruttare nel microfono, ma esprime un range d'incazzatura che non stanca. Registrato ottimamente agli Alpha Omega studio di Como (Cataract, Mortuary Drape, Ancient) da Alessandro Azzali e dal bassista Alex Colombo, questo primo album dei Grind Zero non inventa la luna, ma attraverso anche un brano come "The Black River", uno dei più bei pezzi death degli ultimi tempi - e non esageriamo! - colpisce nel segno, fatevi sotto deathsters, questo è per voi!

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Giaa

GOD IS AN ASTRONAUT
Circolo Magnolia, Segrate (MI) - Parco di Villa Ada, Roma - Milano - Roma

Ormai sembra diventata una piacevole abitudine ritrovarsi, a luglio piuttosto inoltrato, tutti insieme a Milano (e più precisamente al Circolo Magnolia) a celebrare le gesta di una tra le post-rock band più significative di tutti i tempi, gli irlandesi ...

Jul 16 2019

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web