You are here: /

EVIL: Shoot The Messenger

data

03/04/2015
65


Genere: Heavy Metal
Etichetta: Mighty Music
Distro: Audioglobe
Anno: 2015

Dalle brumose lande del metal ottantiano ritorna un'altra band finita nell'oblìo dopo una sola pubblicazione, difatti gli Evil esordirono nel lontano 1984 con l'ep 'Evil's Message' grazie a quella Rave-On Records che pubblicò due anni prima il leggendario debutto dei Mercyful Fate, l'anno successivo quello altrettanto storico dei Sortilège, e nel 1985 'The Long Loud Silence' dei romani Astaroth. La prematura scomparsa dell'etichetta olandese, però, assorbita dalla Roadrunner che a quei tempi era l'astro nascente, mandò in fumo i piani sia dei nostri gladiatori, sia degli Evil, precipitati in un'abisso dal quale emergono adesso grazie al batterista Freddie Wolf, alla Mighty Music che li ha messi sotto contratto e all'ex screamer degli Artillery, Søren Nico Adamsen, vero e propria marcia in più di una band, che altrimenti avrebbe potuto rimanerci nell'abisso e nessuno se ne sarebbe lamentato. A parte l'intro, ci si ritrova di fronte a tracce di metal che vanno dal più melodico in "I Could Be Your Hero" e "Big Show" fino a quello più oscuro in "Darker Side Of Mother Nature" e la conclusiva "World War 666" - titolo quasi da Carnivore! - , in mezzo alcune dichiarazioni d'intenti quali la title track e "Keep It True" - più metal di così - e ridondanti melensità quali "Move" o la già citata "Big Show", a tutto questo si aggiunge il fatto che il buon Freddie suona tutti gli strumenti e le parti di chitarra ne risentono in particolar modo, con assoli quasi inesistenti e quei pochi presenti quantomeno scolastici, per fortuna Søren dà l'ennesima prova che gli Artillery si sono sbagliati, riversando tonnellate di grinta e di versatilità come ha già ampiamente dimostrato di saper fare in passato. In buona sostanza, l'album lascia il tempo che trova, tanto è anacronistico a livello musicale, se Freddie saprà circondarsi di una band a tutto tondo e trattenere il valoroso vocalist, ci potrà essere spazio anche per gli Evil, altrimenti avremo capito il perchè di tanto silenzio

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Ric sez

ROCK IN CURA
Villa Comunale - Cura di Vetralla (VT)

Festival che vai, sorpresa che trovi. Il Rock in Cura è un happening di tre giorni alquanto eterogeneo che si svolge da diversi anni presso Cura di Vetralla in provincia di Viterbo. La scelta della location non poteva essere delle migliori, la villa comunale, ...

Oct 3 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web