You are here: /

CASAGRANDE: Old School

data

03/09/2013
65


Genere: Thrash Metal
Etichetta: Unsigned
Distro:
Anno: 2013

Quanta tenerezza nella biografia di Simone Casagrande, musicista classe 1973, che vede la musica come sua più grande passione e le rimane attaccato nonostante i gruppi in cui ha militato e le persone che ha incontrato non fossero quelle giuste per lui e il suo metal. Ora, dopo anni di ricerca, contatti tramite social network ed ecco che un EP professionale prende vita, senza contare il disco del 1999, dal titolo semiserio e giudicato solo un esperimento. 'Old School' già dal titolo ci dice tutto, la copertina fa il resto: corna in alto per tutti quelli che apprezzeranno, gli altri si mettano a destra che sta per scatenarsi un piccolo assalto thrash su di loro. L'inizio non può lasciarci indifferenti, non in positivo: sembra che "The Envious Must Shut Up" sia scippata a "Criminally Insane" degli Slayer, ma fortunatamente Casagrande e i suoi aggiustano subito il tiro, andando a suonare violenti e affilati come la band di Araya comanda, anzi regalandoci delle vere e proprie sferzate fatte di stop and go di vecchia scuola e un drumming che privilegia molto l'uso dei pedali, il che fa in modo che l'headbanging sia assicurato. Slayeriana è anche la voce di Simone, leggermente più sporca, ottima per interpretare anche sezioni più melodiche, lente, gravi, che richiamano '...And Justice For All' dei Metallica. La dimensione ideale del Nostro è il campo di battaglia di "War By War", una mitragliata micidiale, che ferma il tempo agli anni Ottanta, non un giorno dopo. Quello che notiamo è un eccessivo attaccamento ai grandi nomi, ma visto che i pezzi del disco sono appunto idee di trent'anni fa, è anche comprensibile. Un lavoro di rifinitura, soprattutto nei brani finali, magari con una band vera e propria con cui confrontarsi, può portare 'Old - School' e lo stesso Casagrande ad un livello superiore.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Appunti01

IN MOURNING
Monk Club - Roma

Quello appena trascorso è stato uno dei weekend tra i più impegnativi della stagione finora trascorsa: Venerdì 4 maggio i Godflesh, Sabato 5 Lili Refrain, e Domenica 6 ci siamo trovati a dover scegliere tra i concittadini Inferno, oppure il tri...

May 19 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web