You are here: /

BIGROUGH: Hang On Tight

data

05/09/2012
70


Genere: Hard Rock
Etichetta: Unsigned
Distro:
Anno: 2012

Già dalla copertina puoi intuire come questo power trio italiano sia assolutamente spensierato. I Bigrough hanno il solo intento di fondere le casse dello stereo con un rovente rock'n'roll di qualità. Poco importa se è solo un EP, vi assicuriamo che comincerete a sentire - se non il meteorite in copertina - almeno una tempesta elettrica degna dei migliori AC/DC. Appunto agli australiani si rivolge la traccia d'apertura, non la migliore del lotto a causa della sua derivatività, ma comunque energica. Il piatto forte di 'Hang On Tight' è rappresentato dalla varietà di generi messa in atto nelle restanti canzoni: i richiami ai Guns'n'Roses aumentano e sembra di essere in un luogo ideale a metà tra 'Appetite For Destruction' e un qualche torrido disco southern dei Molly Hatchet o dei Lynyrd Skynyrd. C'è da dire che il tutto non è poi molto originale, ma è anche palese che altri nomi grossi dell'hard rock odierno -Airbourne ad esempio- sono stilisticamente abbastanza lontani. La peculiarità dei Bigrough è la voce di Alex che sceglie la melodicità alle urla graffianti di un Brian Johnson. Da un lato i pezzi come "Sweet Little Dynamite" ne guadagnano in espressività, dall'altra è anche vero che alcuni frangenti avrebbero meritato più sporcizia e cattiveria. Citiamo per completezza l'ibrido tra una cavalcata motorheadiana e una scheggia come "Rocker" degli AC/DC (dall'assolo incrociato tra armonica e chitarra), e la conclusiva, in odore di heavy metal nella strofa, ma oltremodo evocativa nel ritornello, polverosa e dal retrogusto western. Sempre all'altezza i numerosi numeri solistici, in cui si rivede il miglior Slash e il basso pompante (in necessaria evidenza).

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Flyer

GOBLIN REBIRTH
Killjoy - Roma

Assistere ad un concerto il 23 luglio scorso durante il post covid è stato veramente un evento raro per gli amanti della musica. A ciò aggiungasi: locale all'aperto (Killjoy) con tanto di brezzolina rinfrescante, possibilità di cenare grazie ...

Aug 12 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web