You are here: /

BATTLECROSS: Rise To Power

data

16/08/2015
75


Genere: Melodic Death Thrash Metal
Etichetta: Metal Blade Records
Distro:
Anno: 2015

Spesso si leggono tante cattiverie sulle band minori delle grandi etichette, del tipo: "i Pincopallini sono trattati bene solo perché li pubblica la Supermegaultra Records, invece i Pincopallotti di Cinisello Balsamo, in cui suona il cugino del fratello del cognato del mio idraulico, sono i nuovi messia del metal". Abbiate pazienza, siamo i primi a scagliarci contro i tanti gruppuscoli arrivati al disco senza gavetta, totalmente impreparati, ma per fortuna ci sono altre entità come i Battlecross che portano avanti una filosofia di vita fatta di tanto lavoro, concerti, sbattimenti, dischi ogni due anni (siamo al terzo, fino ad ora) e i risultati si sentono, a prescindere che dietro ci sia la Metal Blade. Si stavano perdendo un po' col precedente, nonostante la mostruosa prova alla batteria di Shannon Lucas (ex Black Dahlia Murder), che li aveva portati troppo sul death melodico, troppo vicini agli Skeletonwitch, cui ancora oggi possono essere considerati degni seguaci. 'Rise To Power' recupera la freschezza e la croccantezza (delle nostre ossa!) del thrash più violento dell'esordio e la rivaluta alla luce dell'esperienza pluriennale. Lo sappiamo che sembrano frasi fatte, ma quelle cadute fatte di citazionismo In Flames e compagnia sono molto limitate ora (Spoiled: quante volte abbiamo sentito quel riff del ritornello!). Il nuovo batterista poi, classe 1993, fa veramente paura. Si va dritti, schiacciando tutto con tecnica e velocità ...in un connubio quasi ideale di pesantezza e soluzioni catchy. Ancora una volta, non cerchiamo l'originalità in uscite del genere, ce ne sono tantissimi di album fatti di sangue e metallo. Tanta convinzione, questo sì. I Battlecross ci credono e brutalizzano il thrash, o viceversa rendono scorrevole il death americano. Le influenze dei gruppi citati nel corso di questa recensione sono ben dosate. Che volete di più? L'ideale per giocare a fare i Godzilla tra i castelli di sabbia, se lo ascoltate in spiaggia. Una manna...Anzi, no, una mannaia dal cielo!

PS Un saluto a tutti i musicisti di Cinisello.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Aslegend

ARMORED SAINT
Legend Club - Milano

Concerto leggendario! I fortunati che hanno stipato il Legend di Milano si sono goduti una performance encomiabile da parte di Bush e compagni, da parecchio tempo in giro per il mondo e per la prima volta arrivati finalmente anche a Milano. Anima e sudore, gli Armore...

Nov 21 2018

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web