You are here: /

APHONIC THRENODY: When Death Comes

data

26/07/2015
78


Genere: Funeral doom
Etichetta: Doomentia Records
Distro: Cargo Rec., Code7/Plastic Head
Anno: 2014

Ogni giorno abbiamo palesi dimostrazioni che il mondo sta morendo. Guerre, epidemie, odio e politica ci stanno portando verso la fine, è questione di tempo, più prima che poi arriverà. L'umanità così come la conosciamo non ha scampo e gli Aphonic Threnody con questo che è il loro primo full lenght - dopo un Ep e due split - lo confermano facendoci da macabri ciceroni, fino a quello che sarà l'ultimo istante di questo martoriato pianeta. Già dal titolo la band allocata in Inghilterra, e composta anche da due italiani, un cileno, ed al momento delle registrazioni di 'When Death Comes' da un greco, ci cala in questo buio abisso, dove solo fiochi e sporadici raggi di luce filtrano attraverso la spessa coltre funerea che avvolge il mondo, accentuata dalla copertina, un'immagine di morte, nient'altro e chiusa dai cinque funebri capitoli che compongono quest'opera mesta; a cominciare da " The Ghost's Song", attraverso tristezza e rassegnazione: "And when you've lost me, I've lost you and all the joy of this world", per proseguire con la lunghissima "Death Obsession" e la sua presa di coscienza dell'inevitabile fine: "Growing old i'm digging my way to the coffin I'll be in tomorrow" per arrivare al climax raggiunto dall'inarrivabile "The Children's Sleep" - che vede come ospiti Greg Chandler degli Esoteric e David Unsaved degli Ennui - dove tutti i demoni che ci portiamo appresso, si manifestano in varie forme, tutti quei chiaroscuri epici, prog o tristemente melodici ne sono le forme e ci portano attraverso quel lungo viaggio a ritroso nella nostra vita, godendone per l'ultima volta dei suoi momenti migliori, perchè d'ora in poi non ce ne saranno più. Se pensate che Skepticism, Shape Of Despair, o gli stessi Esoteric abbiano scritto già la colonna sonora per la fine del mondo, non siete molto lontani dalla realtà, ma gli Aphonic Threnody lo fanno con quella grazia tipica dei My Dying Bride, rendendo il lento spegnersi di questo mondo un pò più lieve, ma pur sempre inevitabile!

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Flyer

GOBLIN REBIRTH
Killjoy - Roma

Assistere ad un concerto il 23 luglio scorso durante il post covid è stato veramente un evento raro per gli amanti della musica. A ciò aggiungasi: locale all'aperto (Killjoy) con tanto di brezzolina rinfrescante, possibilità di cenare grazie ...

Aug 12 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web