You are here: /

ANTAGONISM: Digging The Past Sounds

data

27/08/2012
75


Genere: Death Metal
Etichetta: SG Records
Distro:
Anno: 2012

Dalla copertina ti aspetti un gruppetto thrash di ragazzini brufolosi, apri la custodia del disco e ti si riversano in faccia diversi quintali di cemento armato che, è risaputo, fanno decisamente male. Gli Antagonism da Macerata dicono di suonare "urban death metal": sicuramente con questo album non fonderanno un nuovo genere (con i prossimi chissà?), ma quando ci arriva tra le mani (e nelle orecchie) un prodotto così genuino, restiamo felici come il bimbo che aspetta il papà di ritorno da un lungo viaggio. Solo che stavolta al posto del papino c'è una pesantissima mezzora di death metal in pieno stile novantiano, sporcato notevolmente dall'hardcore (senza essere deathcore) e dal groove metal. I punti di riferimento sono innanzitutto quelle particolari bands che dal death, nel bel mezzo dei Nineties, hanno deciso di cambiare qualcosa nel loro sound: innanzitutto Entombed, cui gli Antagonism si rivolgono per il suono della chitarra, che maciulla senza tregua riff che senza grosse difficoltà si dimostrano memorizzabili e coinvolgenti. Poi una buona dose di death/thrash alla Sepultura (voce e batteria secca nello stile dei fratelli Cavalera) e doppia cassa che trascina ed è incontenibile tanto che si avvicina all'operato di Vinnie Paul dei Pantera. Una proposta del genere può in definitiva essere catalogata come "Lamb Of God che si danno al death", ma qui la melodia è molto meno presente. Ciò conferisce un'aura di monoliticità al platter, tanto che l'ascolto di singoli brani non è significativo quanto un trip completo nella sassaiola urbana degli Antagonist (leggasi anche però il lato negativo, e cioè la poca differenziazione tra brani). Particolarmente ficcante la voce, assolutamente spaventosa, da cugino di John Tardy. In formazione c'è anche Marco Vitali degli Ibridoma, che non poteva scegliere un modo migliore per staccare dall'heavy metal della band madre.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Flyer

GOBLIN REBIRTH
Killjoy - Roma

Assistere ad un concerto il 23 luglio scorso durante il post covid è stato veramente un evento raro per gli amanti della musica. A ciò aggiungasi: locale all'aperto (Killjoy) con tanto di brezzolina rinfrescante, possibilità di cenare grazie ...

Aug 12 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web