You are here: /

ACID OCEAN / NO!: Split 2016

data

01/08/2016
70


Genere: Stoner Sludge, Experimental Black Metal
Etichetta: Solvent Bath Records
Distro:
Anno: 2016

La vita è fatta di problemi e di soluzioni. La voglia di valorizzare un artwork senza andarsi a infrattare nel poco fruibile vinile è estrinsecata in un formato cd inserito in custodia grande, degna appunto del vinile. Basta pensarci un po', no? La vita è anche fatta di certezze e di sorprese. Una progetto validissimo eppure poco, tragicamente poco prolifico che si accoppia a due pazzi che sono una negazione, di nome e di fatto. Basta misteri, gli Acid Ocean di Fabio Serafini sono tornati più carichi che mai. Li conoscevo, ma non li seguivo, proprio a causa delle esigue tracce sonore lasciate di sè. Ricordo che non mi piacque la svolta semi-acustica del pezzo "Mauerwerk", mentre il primo 7" l'ho scoperto solo ora ed è una bomba. In questo split sono tornati ad essere abrasivi  e fragorosi come allora, con l'esperienza e la possibilità di cambiare un minimo le carte in tavola. La portata principale è lo stoner sludge, suonato alla grande e con ritmi variegati (opera di Luca Caserini, già nel Sixty Miles Ahead, che dimostra di saper pestare duro). Peccato che i pezzi siano solo due. Stesso discorso per la sorpresa, i NO! che impregnano l'aria estiva con un metal in italiano dall'attitudine industrial, soprattutto nella batteria. Che tipo di metal? Bella domanda. In parte black metal, in parte doom, con nessun punto di riferimento preciso. Sicuramente la proposta è forte, fa male, si potrebbe collocare grossomodo tra Malnàtt e Aborym. Anche per loro, due canzoni. Entrambe le band hanno un'ulteriore cartuccia da sparare: le cover, in cui avvengono anche dei crossover tra componenti. Gli Acid Ocean si cimentano in una versione follemente slabbrata di "LSD" dei Beatles, che nel ritornello riserva un'ulteriore sorpresa (una cover nella cover, in pratica), mentre i NO! fanno loro, immergendola nell'acido mood di cui sono portatori, "Misantropolis" dei Tiamat, traducendone anche il testo in italiano. Questo split è una prova di forza dell'underground, e in particolare di due progetti validissimi che devono solo trovare continuità.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

22728964 1866395607022985 2785805382430835657 n

WUCAN + WEDGE
Spazio Ligera - Milano

Negli spazi nascosti della taverna dello Spazio Ligera a Milano, nella serata di venerdì 3 novembre, MartianArt ha assemblato una combo dai ritmi e dalle sonorità infuocate, grazie all’apporto di due band made in Deutschland che non fanno altro ch...

Nov 21 2017

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web